Ti trovi in:

Home » Impresa / SUAP » Pagare i tributi » TARES (in vigore fino al 31/12/2013)

TARES (in vigore fino al 31/12/2013)

Dal 01 gennaio 2013 è entrato in vigore il tributo comunale sui rifiuti e sui servizi (TARES), a copertura dei costi relativi al servizio di gestione dei rifiuti urbani e dei rifiuti assimilati avviati allo smaltimento, svolto in regime di privativa pubblica ai sensi della vigente normativa ambientale e dei costi relativi ai servizi indivisibili dei comuni

Il tributo è dovuto al Comune da chi a qualsiasi titolo occupi, detenga o conduca locali ed aree scoperte tassabili a qualsiasi uso adibiti esistenti nel territorio comunale quando il servizio sia istituito ed attivato o comunque reso in via continuativa, secondo le specifiche della legge e del regolamento comunale.

Base imponibile

La tariffa del nuovo tributo è commisurata alle quantità e qualità medie ordinarie di rifiuti prodotti per unità di superficie in relazione agli usi e alla tipologia di attività svolte sulla base dei criteri determinati con regolamento di cui al decreto del Presidente della Repubblica 27 aprile 1999 n. 158.

Maggiorazione

A norma del comma 13 e 13 bis dell’articolo 14 del decreto legge 201 del 2011 oltre al tributo va anche applicata una maggiorazione pari a 0,30 euro per metro quadrato, a copertura dei costi relativi ai servizi indivisibili. Tale maggiorazione per l’anno 2013 spetta interamente allo Stato e va versata con l’ultima rata del tributo.

Tributo provinciale

Il comma 28 dell’articolo 14 del decreto legge 201 del 2011 mantiene l'applicazione del tributo provinciale per l'esercizio delle funzioni di tutela, protezione ed igiene dell'ambiente di cui all'articolo 19 del decreto legislativo 30 dicembre 1992 n. 504. (..omiss). La provincia di Vicenza ha confermato per l’anno 2013 la percentuale del tributo pari al 5%.

Riscossione

Il TARES va pagato con modello F24. Il pagamento è possibile presso tutti gli sportelli bancari e postali su tutto il territorio nazionale senza commissioni né spese.

Gli avvisi di pagamento con allegati modelli F24 per il pagamento delle due rate verranno recapitati ai contribuenti entro la prima scadenza prevista.

Per l’anno 2013 sono previste due rate aventi scadenza:

  • 1^ rata - 30 settembre 2013- prorogata al 31 ottobre con deliberazione di Consiglio Comunale n.82/2013
  • 2^ rata - 16 dicembre 2013

Con la seconda rata viene riscossa anche la maggiorazione di spettanza statale.

Ai sensi dell'articolo 10, comma 2, lettera a) del decreto legge 8 aprile 2013 n. 35, la deliberazione di Consiglio Comunale n. 49 del 2013 che approva il numero di rate di pagamento del tributo per l'anno 2013 è pubblicata sul sito internet comunale dall'8 luglio 2013 per almeno 30 giorni consecutivi.

Normativa di riferimento

La norma statale di riferimento è l'articolo 14 del decreto legge 06 dicembre 2011 n. 201. La disciplina è stata modificata dall'articolo 1 comma 387 della legge 24 dicembre 2012 n. 228 e da ultimo dall’articolo 10 del decreto legge 09 aprile 2013 n. 35;

La normativa comunale di riferimento è:

Il TARES è gestito dal Servizio Tributi Comunale.

Allegati

Deliberazione di Consiglio Comunale n. 49 del 20 giugno 2013

Deliberazione di Consiglio Comunale n. 50 del 20 giugno 2013

Richiesta di rateazione accertamenti TARSU - TARES

Pubblicato: lunedì, 08 luglio 2013 - Ultimo aggiornamento: venerdì, 04 novembre 2016