Ti trovi in:

Home » Comunicazione » Notizie » Piano neve e ghiaccio

Immagine decorativa

Piano neve e ghiaccio

Le previsioni meteorologiche dei prossimi giorni indicano possibili nevicate nel nostro territorio. Il Comune di Bassano del Grappa ha adottato un Piano Neve che contiene anche preziosi consigli per evitare di trovarsi in situazioni di difficoltà.

Piano operativo

Frutto di una razionalizzazione e di un miglioramento dei programmi di intervento già attuati negli scorsi anni e arricchito dall'analisi dei flussi del traffico e dei punti critici della viabilità, il piano neve è il risultato della collaborazione e del coinvolgimento di diverse strutture comunali: l’Area Tecnica, il Comando di Polizia locale e l’Ufficio Relazioni con il Pubblico.
L’efficacia del piano neve, tuttavia, dipende in maniera determinante dalla collaborazione dei cittadini.
Il piano emergenza neve prevede un’immediata attivazione per le operazioni di pulizia delle strade e per il ripristino della viabilità. La Città e la sua viabilità sono state analizzate, mappate e classificate per aree di importanza, così da ottenere una "graduatoria di priorità" negli interventi di salatura e pulizia delle strade. Saranno privilegiate le strade di maggiore percorrenza e quelle che permettono il raggiungimento dell’ospedale, l'uscita dei mezzi di soccorso e di pubblica sicurezza, raccordi e vie di accesso alla Città e alle frazioni, tenendo in debito conto la pendenza delle strade.
I mezzi spartineve o per lo spargimento di sale e ghiaino intervengono prioritariamente sulla viabilità principale e sulle situazioni puntuali di particolare criticità (marciapiedi centro storico e zone limitrofe, sottopassi, tratti viari con pendenze elevate, servizi pubblici), e successivamente sulla restante viabilità di interesse secondario o locale.

Fare squadra con i cittadini.

E’ questo il motto che sta alla base del piano emergenza neve.
Quattro sono gli attori coinvolti: oltre all’Area Tecnica comunale, al Comando di Polizia locale e all’Ufficio Relazioni con il Pubblico, gli stessi cittadini sono chiamati a giocare un ruolo altrettanto importante.
Il Piano neve è attuato dall'Area Tecnica e prevede interventi tempestivi sul territorio comunale; tuttavia, in considerazione della disomogeneità e dell’estensione del territorio cittadino, gli interventi saranno ancora più veloci ed efficaci se uniti alla collaborazione di tutti.
Bastano poche regole:
- togliere la neve dal proprio passo carraio e dal proprio accesso privato. Soprattutto in centro storico sono chiamati a collaborare, in particolar modo, gli operatori commerciali (come da regolamento comunale);
- utilizzare la propria automobile solo in caso di assoluta necessità;
- privilegiare l’uso dei mezzi pubblici perché così il traffico sarà più scorrevole a vantaggio dei lavori di sgombero della neve dalle strade; 
- verificare costantemente che non si creino condizioni di pericolo per i passanti come l’accumulo eccessivo di neve sui tetti spioventi o la formazione di ghiacci pendenti dalle grondaie;
- aiutare le persone in difficoltà e non esitare a richiedere aiuto in caso di necessità.

Linea diretta con il Comune

L' Ufficio Relazioni con il Pubblico URP è collegato direttamente alla Centrale Operativa e al Comando di Polizia Locale; i cittadini potranno comunicare a questo ufficio le loro necessità relative all'emergenza, le situazioni particolari e potranno essere costantemente informati su tutte le operazioni di trattamento strade.

Consigli per quanto riguarda la circolazione stradale

- usare preferibilmente i mezzi pubblici;
- utilizzare la propria automobile solo in caso di assoluta necessità;
- guidare con prudenza, moderare la velocità e mantenere le distanze di sicurezza;
- utilizzare le catene o le gomme da neve;
- non parcheggiare la propria auto, se possibile, su strade e aree pubbliche per non ostacolare il lavoro di sgombero neve;
- controllare la funzionalità della propria vettura per evitare di ostacolare la circolazione in caso di panne o difficoltà a proseguire.

Consigli utili per affrontare la fase di emergenza

- consultare le previsioni meteorologiche per essere aggiornati sull’evolversi della precipitazione nevosa;
- aggiornarsi circa lo stato della percorribilità delle strade;
- fare scorta preventiva di sale industriale o miscele saline (acquistabili presso Consorzi agrari);
- in ogni stabile avere disponibile almeno un badile o pala da neve da utilizzare per eventuale attività di rimozione;
- parcheggiare l’auto in modo corretto e possibilmente in aree private per non ostacolare i lavori di sgombero;
- tenersi a distanza di sicurezza da alberi e cornicioni, soprattutto in fase di disgelo, per evitare di essere colpiti da eventuali blocchi di neve che si staccano;
- non utilizzare mezzi di trasporto su due ruote;
- indossare calzature invernali adatte;
- per le persone e familiari più anziani è opportuno predisporre nei giorni precedenti una scorta alimentare al fine di evitare che essi escano di casa durante la precipitazione nevosa.

Emergenza neve - Comunicato stampa

Pubblicato: giovedì, 13 dicembre 2012 - Ultimo aggiornamento: lunedì, 11 febbraio 2013