Ti trovi in:

Home » Comunicazione » Notizie » Operaestate Festival Veneto 2012

Immagine decorativa

Operaestate Festival Veneto 2012

32^ edizione con artisti e compagnie da ogni parte del mondo: dal 29 giugno al 1° settembre 2012 danza, teatro e musica a Bassano del Grappa e nelle città palcoscenico della pedemontana veneta.

Operaestate Festival Veneto presenta la sua 32^ edizione: 40 città coinvolte, 400 serate di spettacolo in oltre 2 mesi tra ville e castelli, parchi e palazzi, piazze e musei della pedemontana veneta. Artisti da ogni parte del mondo, produzioni che spaziano dal teatro contemporaneo alla più nuova danza internazionale, dalla musica al cinema d’autore, tra avanguardia e tradizione.

Apre il festival la danza, con l’israeliano Itamar Serussi Sahar, ex Batcheva, alle Bolle Nardini, i Momix con le invenzioni di Bothanica, il New York City Ballet con una serata dedicata a Balanchine, un inedito progetto dedicato a Bosch con due coreografi di punta della scena internazionale: Chris Haring con The Perfect Garden e l’israeliana Yasmeen Godder con una nuova produzione. E poi tanti giovani artisti impegnati in progetti sostenuti anche dall’Unione Europea.

Per il teatro si spazia da Marco Paolini a Natalino Balasso, a Laura Curino, da progetti tra teatro e arte con il Tam Teatro (Picasso), il Teatro dell’Archivolto (Durer) e Alessio Boni (Caravaggio), Gian Antonio Stella e Gualtiero Bertelli, oltre a molti altri progetti disseminati in tutte le “città palcoscenico”.

Grandi nomi anche per la musica, con il grande jazz che in 4 giorni vedrà a Bassano John Scofield, Brad Meldhau, Paolo Fresu e Uri Caine, e la classica con Ramin Bahrami, la violinista Laura Marzadori e il pianista emergente Dong Kyu Kim.

La sezione più innovativa del festival si concentra su B.Motion, interamente dedicato ai linguaggi del contemporaneo nella danza e nel teatro. Dal 24 agosto al 1 settembre, un programma intenso e originale che riunisce a Bassano la più nuova generazione di artisti della scena nazionale e internazionale.

B.motion danza: dal 24 al 27 agosto insieme ad Aerowaves - il network europeo che impegna specialisti di danza di 34 paesi dell’Europa geografica, nel monitoraggio della nuova scena della danza contemporanea - presenta la seconda edizione di Spring Forward. Gli artisti, scelti tra oltre 400 proposte provenienti da ogni parte d’Europa, portano a Bassano una varietà di linguaggi e di stili, offrendo un’occasione unica di incontro con la danza più innovativa: Alessandro Sciarroni Joseph (IT) - Tabea Martin Duet for two dancers (CH/NL) - Howool Baek NOTHING for body (A/ROK) - Jolika Sudermann Pulse (D) - Jan Martens A small guide... (B/NL) - Francesca Foscarini Cantando sulle ossa (IT) - Elina Pirinen Lover of the Pianist (FIN) - Aleksandra Borys Lost in details (PL) - Alexandr Andriyashkin I will try (RUS) - Hodworks Bassedanse (H) - Carles Casallachs Por Sal y Samba (E/NL) - Pablo Esbert LilienfeldEdit (E) - Mor Shani Flatland (IL/NL) - Chiara Frigo Suite-Hope (IT) - La Veronal Moscow (E).

B.motion teatro (dal 28 agosto al 1 settembre) mette in scena la realtà. Complessità e contraddizione, verità e finzione, riferimenti classici e forme ipercontemporanee, tutto si mescola in un grande bazar dell’immaginario. Un vero e proprio Reality Shop dove ognuno può acquistare tranci della propria storia, scampoli di felicità, disillusioni e fallimenti in formato famiglia, grazie alle più innovative e audaci esperienze del nuovo teatro italiano: ANAGOOR L.I. Lingua Imperii - EFFETTO LARSEN Innerscapes - OPERA | VINCENZO SCHINO Sonno - FATEBENE SORELLE | PATRICIA ZANCO Medea Metamorfosi - QUOTIDIANA.COM Sembra ma non soffro - INQUANTO TEATRO AD2012 - BABILONIA TEATRI Pinocchio - Il paese dei balocchi - TAM | ALESSANDRO MARTINELLO Iai - MARTA CUSCUNA’ La semplicità ingannata - JESÚS RUBIO GAMO About Ofelia - FAGARAZZI & ZUFFELLATO Kitchen of the future - VIVARIUM STUDIO | PHILIPPE QUESNE L’effet de Serge.

Tutte le informazioni su www.operaestate.it

Pubblicato e aggiornato: martedì, 05 giugno 2012