Ti trovi in:

Home » Comunicazione » Notizie » Mario Duse, grafico e pittore nel futurismo e oltre

Mario Duse

Mario Duse, grafico e pittore nel futurismo e oltre

La stagione espositiva primaverile 2012 della Chiesetta dell’Angelo presenta il suo ultimo appuntamento con la retrospettiva dedicata ad un artista a lungo ignorato ma non sconosciuto, Mario Duse.

Veneziano di nascita, milanese d’adozione, bassanese d’elezione, Mario Duse (1911-1996) viene ad aggiungersi alla ormai lunga serie di artisti che nel corso degli anni sono stati presentati nelle sedi espositive bassanesi a lumeggiare le diverse e poliedriche sfaccettature dell’arte del Novecento, riprendendo opportunamente quanto a suo tempo proposto per il Futurismo di Depero a palazzo Sturm. A lungo ignorato, ma non sconosciuto, Duse è una figura emblematica della Milano anni ‘30 e, in particolare, della cultura della “città che sale” tra le due guerre, segnata dal nuovo futurismo lombardo, uno specifico “secondo futurismo” guidato dal 1927 da Bruno Munari.La mostra è il risultato di un’indagine fondata sul materiale rintracciato in collezioni private e su quello conservato nell’archivio personale dell’artista, in buona parte assolutamente inedito: dipinti, bozzetti, lettere, documenti.L’esposizione, organizzata dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Bassano del Grappa, curata da Flavia Casagranda e corredata di catalogo, resta aperta fino agli inizi di luglio ad ingresso libero.

Vai alla scheda-evento.

Pubblicato e aggiornato: giovedì, 07 giugno 2012