Ti trovi in:

Home » Comunicazione » Notizie » L'Est nell'Ovest - Letterature e visioni nell’Europa di oggi

Immagine decorativa

L'Est nell'Ovest - Letterature e visioni nell’Europa di oggi

10 incontri sulla letteratura europea d’oggi e sul cinema dei paesi dell’est presso la Biblioteca Civica di Bassano del Grappa.

venerdì 4 novembre ore 17.30
NATHALIE SARRAUTE (1900-1998) e I Tropismi: le quinte segrete della conversazione
interviene Geneviève Henrot Sostero (Università di Padova)
Letture a cura di Anna Branciforti

venerdì 11 novembre ore 17.30
La frontiera mobile verso est nel romanzo ”Questi sono i nomi” dell'olandese TOMMY WIERINGA
interviene Marco Prandoni (Università di Bologna)
Letture a cura di Anna Branciforti

venerdì 18 novembre ore 17.30
C'era una volta la Jugoslavia. “Tito, amor mijo” di Marco Sosič
interviene Polona Libersar (Università di Padova)
Letture a cura di Anna Branciforti

venerdì 25 novembre ore 17.30
Sarajevo, il nostro Oriente affine e famigliare. MILJENKO JERGOVIĆ ricorda la sua città scomparsa
interviene Neira Mercep (Università di Padova)
Letture a cura di Anna Branciforti

venerdì 2 dicembre ore 17.30
Memoria e Shoah in Forse Esther di KATJA PETROWSKAJA. Il Novecento europeo raccontato dai nipoti
Intervengono Chiara Conterno e Manuel Boschiero (Università di Verona)
Letture a cura di Anna Branciforti

venerdì 16 dicembre ore 17.30
La mia terra fa male: l'uomo e la Spagna di MIGUEL DE UNAMUNO
interviene Maria Taglioli (Liceo "G. B. Brocchi" di Bassano del Grappa)
Letture a cura di Anna Branciforti

CINEMA

giovedì 17 novembre ore 17.30
Il ritorno di Andrey Zvyagintsev (Russia, 2003)
interviene: Silvia Casa
Una riflessione su argomenti assoluti quali la nascita, la morte, la memoria, il ritorno alla natura e il senso delle proprie radici , attraverso la forza a tratti ipnotica delle immagini.

giovedì 24 novembre ore 17.30
Il Caso Kerenes di Calin Peter Netzer (Romania, 2013)
interviene: Silvia Casa
Il regista rumeno Calin Peter Netzer affonda lo sguardo con Il caso Kerenes nelle dinamiche malsane di una relazione madre-figlio.

giovedì 1 dicembre ore 17.30
Il figlio di Saul di Laszlo Nemes (Ungheria - Francia, 2015)
interviene: Silvia Casa
L'Olocausto raccontato da un insolito punto di vista. Il regista Laszlo Nemes adotta uno sguardo assai particolare per raccontare l'odissea del protagonista.

giovedì 15 dicembre ore 17.30
Sole alto di Dalibor Matanić (Croazia – Slovenia – Serbia, 2015)
interviene: Silvia Casa
Tre amori impossibili per un paese che ha smesso di esistere. Tre estati cariche di promesse e di sensualità per rievocare una guerra che ha chiuso nel sangue il Novecento.

Pubblicato e aggiornato: giovedì, 27 ottobre 2016