Ti trovi in:

Home » Comunicazione » Notizie » Di rara pianta - 18 e 19 aprile 2015

Immagine decorativa

Di rara pianta - 18 e 19 aprile 2015

Torna “Di rara pianta” al Giardino Parolini, due giorni interi per riscoprire l’antico giardino botanico e per imparare ad amarlo per la bellezza delle sue piante.

All’interno dell’antico giardino botanico creato nel 1800 da Alberto Parolini, il Rotary Club Bassano Castelli, con il patrocinio del Distretto Rotary 2060, con la collaborazione dell’Amministrazione Comunale e della ditta SIS Spa, organizza la quinta edizione di “Di rara pianta” in data 18-19 aprile 2015. Si tratta di una manifestazione di alta qualità dedicata al giardinaggio, al collezionismo del verde ed all’educazione alla natura che mira a diventare il riferimento veneto permanente nel settore.
Finalità della manifestazione è il recupero dell’antico giardino botanico che per tutto il secolo XIX fu il più importante giardino botanico privato italiano. Per due giorni questo luogo sarà, come un tempo, la vetrina delle piante più rare e più belle ed il luogo d’incontro degli appassionati e dei collezionisti.
Focus della manifestazione è una importante rassegna di ditte vivaistiche e di collezionisti che sono stati selezionati in base alla qualità delle proprie piante. A ciò saranno abbinate attività collaterali a carattere culturale, intrattenimenti musicali, visite guidate alla riscoperta del Giardino, incontri per amatori e molto altro, ma tutto in sintonia con l’alta qualità dell’evento.
Per la manifestazione sono stati concessi, come nelle precedenti edizioni, il prestigioso patrocinio e la collaborazione dell’Orto Botanico di Padova (patrimonio mondiale Unesco), della Regione Veneto, della Provincia di Vicenza, dell'Istituto Ville Venete e dell'Associazione Ville Venete.

La presentazione e la vendita al pubblico della nuova Rosa Monte Grappa
Durante la manifestazione verrà presentata e venduta per la prima volta al pubblico la nuova ROSA MONTE GRAPPA. Si tratta di un progetto del Rotary Club Bassano Castelli che ha pensato di dedicare a questa montagna, al suo ambiente ed alla sua storia, una Rosa completamente nuova, non esistente in natura né nel mercato, ottenuta recentemente dalla celebre ditta ROSE BARNI di PISTOIA.

Un meeting di pace italo-austriaco
In coincidenza con la manifestazione, il Rotary Club Bassano Castelli organizza un meeting di pace italo-austriaco coinvolgendo i venticinque club del Distretto 2060 (triveneto) che sono gemellati con altrettanti Rotary Club austriaci e invitando chiunque altro voglia partecipare ad un incontro di fratellanza tra gli ex-belligeranti che si sono aspramente contesi il Massiccio del Grappa. Dopo un incontro sul “ponte degli alpini” il sabato pomeriggio, il meeting proseguirà la domenica mattina con un omaggio ai caduti nei Sacrari militari italiano ed austroungarico di Cima Grappa e si concluderà la domenica pomeriggio al Giardino Parolini con un “concerto di fratellanza” con la Musikkapelle di Weiz (Stiria, A) e con la Banda ANA Monte Grappa di Bassano. Per tale meeting è già stata concessa la collaborazione della sezione ANA Monte Grappa di Bassano.

Parolini tour
In coincidenza con la manifestazione, il Rotary Club Bassano Castelli propone anche un “Parolini tour”, ovvero un pacchetto di itinerari nei luoghi del bassanese che maggiormente sono stati caratterizzati nella loro storia dal naturalista Alberto Parolini. Per l’occasione vengono aperti, nella giornata di domenica 19 aprile, due giardini antichi con impronta paroliniana, Ca’ Diedo a Cusinati di Rosà e Villa Dolfin Boldù a Rosà. Verranno offerte agevolazioni per la visita al parco di Oliero con le celebri grotte visitabili in barca (rese accessibili da Parolini) ed il Museo speleologico. Completeranno l’offerta il Museo di Bassano e, collegati al centenario 1915-2015, il Museo degli Alpini presso il celebre ponte e Il Museo Hemingway e della grande Guerra a Ca’ Erizzo-Luca.

Per approfondimenti  http://www.dirarapianta.info/

Pubblicato e aggiornato: martedì, 14 aprile 2015