Ti trovi in:

Home » Comunicazione » Notizie » DODICESIMA SETTIMANA DI STUDI CANOVIANI “L’invenzione e i temi della scultura nell’età di Canova”

Canova

DODICESIMA SETTIMANA DI STUDI CANOVIANI “L’invenzione e i temi della scultura nell’età di Canova”

Dal 23 al 26 ottobre l’Istituto di Ricerca per gli Studi su Canova ed il Neoclassicismo propone la dodicesima edizione della Settimana di Studi Canoviani, dedicata al tema della creazione e della elaborazione dei soggetti nella scultura sulla scia dei modelli creati dal grande scultore.

La dodicesima edizione della Settimana di Studi Canoviani si inserisce in un piano di ricerca previsto nell’arco di un triennio, avviato con l’edizione del 2010, che ha approfondito il tema “La cultura di Canova”, per soffermarsi quest’anno sul tema dell’invenzione e dei soggetti della scultura nel periodo neoclassico e per arrivare, con la tredicesima edizione, alle riflessioni su “Canova e il Novecento”.
Il convegno di studi vedrà la partecipazione dei massimi studiosi del Neoclassicismo in Italia ed all’estero che si alterneranno a giovani ricercatori distintisi per ricerche e pubblicazioni di particolare rilievo sugli argomenti trattati dal corso.
Una ventina i docenti che si susseguiranno nell’approfondimento della tematica scelta, fra i quali si segnalano Sergej Androsov, direttore della sezione Arte italiana all’Ermitage di San Pietroburgo, Laila Skjøthaug, conservatore della sezione Sculture al Museo Thorvaldsen di Copenhagen, Guilhem Scherf, conservatore al dipartimento Sculture del Louvre.
La prolusione ai lavori del convegno sarà tenuta dall’economista e scrittore Innocenzo Cipolletta in sala Chilesotti (Museo civico), mentre altri approfondimenti saranno successivamente affidati ai linguaggi del teatro - con il racconto scenico “Lettere alla bellezza” di e con Luca Scarlini - e della musica, con il concerto - il Requiem di Mozart eseguito dall’orchestra “Gruppo d’Archi Veneto” .
Il Corso, che ha ottenuto il patrocinio dall’Ufficio Scolastico Regionale per il Veneto, è destinato a studiosi di arte e letteratura del periodo neoclassico, ricercatori, studenti universitari e docenti di ogni ordine e grado.
Particolarmente numerosa è stata la risposta dei giovani studiosi italiani e stranieri, in particolare che hanno risposto al bando di concorso aperto dall’Istituto per l’assegnazione di 15 borse di studio consistenti nell’ospitalità completa per la durata del corso.
L’opportunità è stata resa possibile anche grazie al contributo della Regione Veneto, della Fondazione Roi di Vicenza e degli Amici dei Musei e dei Monumenti di Bassano, mentre l’organizzazione del programma è stata sostenuta dalla Fondazione Cariverona e da Confindustria Vicenza con la partecipazione di Italian Power Company.
La partecipazione agli appuntamenti della Settimana è gratuita e l’entrata è libera; l’iscrizione (con un versamento di € 30,00) darà anche diritto al rilascio dell’attestato di frequenza.

Pubblicato: mercoledì, 17 ottobre 2012 - Ultimo aggiornamento: mercoledì, 24 ottobre 2012