Ti trovi in:

Home » Comunicazione » Notizie » 29 aprile, Giornata Mondiale della Danza

Danza in Museo

29 aprile, Giornata Mondiale della Danza

La danza contemporanea torna ad abitare il Museo Civico coinvolgendo il pubblico che è invitato a lasciare una traccia di ciò che vedrà. Domenica 29 aprile (dalle 10 alle 19) 60 danzatori, come opere d’arte esposte, sfideranno il tempo per mettersi a disposizione del pubblico.

Il 29 aprile, come ogni anno dal 1982, per iniziativa dell’Unesco, si celebra in tutto il mondo la Giornata della Danza.
Il Comune di Bassano attraverso il CSC/Casa della Danza, per il secondo anno consecutivo porta la danza contemporanea nelle sale del Museo, prendendo spunto dalle scene di danza dipinte sulle preziose ceramiche greche della Collezioni Chini, e coinvolgendo giovani artisti che hanno fatto di quest’arte la loro professione, ma anche le più attive scuole di danza del territorio. La novità di quest’anno riguarda il pubblico, che potrà scegliere di ritrarre, fotografare o farsi ispirare dalle coreografie dei danzatori, lasciando un segno tangibile: un disegno, una foto, uno scritto o quant’altro possa testimoniare l’esperienza vissuta. 
Fogli, colori, macchine fotografiche… saranno gli strumenti a disposizione del pubblico, invitato a lasciare una traccia negli appositi spazi allestiti, delle suggestioni suggerite dai danzatori che, come opere d’arte esposte, sfideranno il tempo.  
Il progetto è realizzato in collaborazione con NO LIMITA-C-TION – la rete di insegnanti di danza del territorio, Domus Danza, Centro Artedanza di Lucy Briaschi, Etra Danza, Koreos Danza, Centro Fondazione Danza che coinvolgerà numerosi giovani danzatori, oltre alla Scuola di Danza San Bassiano e insieme ai finalisti del Premio G’DA Veneto 2012 e ai Danz’autori: Cristine Sonia Baraga, Tiziana Bolfe, Gleni Caci, Giada Meggiolaro, Giorgia Nardin, Massimo Simonetto, Moritz Zavan. 

L’ingresso è libero.
Per informazioni ufficio Operaestate: tel. 0424 519804.

Pubblicato: mercoledì, 18 aprile 2012 - Ultimo aggiornamento: giovedì, 19 aprile 2012