Ti trovi in:

Home » Comune » Ufficio Stampa » Comunicati stampa » "Un libro sul lettino". Al via un ciclo di incontri sulla letteratura riletta in chiave psicologica

"Un libro sul lettino". Al via un ciclo di incontri sulla letteratura riletta in chiave psicologica

A partire dal 17 marzo, ogni venerdì alle 17.30, la Biblioteca Civica di Bassano del Grappa ospita UN LIBRO SUL LETTINO, un ciclo di incontri sulla letteratura riletta in chiave psicologica. La rassegna presenta classici senza tempo e opere contemporanee viste attraverso la lente d’ingrandimento degli studi sulla psiche.

Tra i tanti appuntamenti, quelli dedicati all’horror, genere colmo di interesse per gli studiosi, rappresentato da due suoi illustri scrittori: Robert Louis Stevenson, il cui Strano caso del dottor Jekyll e del signor Hyde è spunto cruciale per comprendere Carl Jung e il suo archetipo dell’ombra (7 aprile), e Stephen King, autore del prezioso saggio Danse Macabre che a sua volta scandagliava con acume film e romanzi orrorifici della seconda metà del Novecento (24 marzo).

L’apparente semplicità de Il piccolo principe funge da volano per un viaggio nella psicologia del profondo, concetto introdotto dallo psichiatra svizzero Eugen Bleuler, primo a coniare la classificazione delle schizofrenie (17 marzo). Del conflitto tra parti di sé parla inoltre Il lupo della steppa di Herman Hesse, oggetto dell’incontro del 14 aprile.

 

Anche il postmoderno David Foster Wallace, autore di Infinite Jest, è oggetto di analisi come modalità per ritrovare sé stessi nel libro-reportage The End of the Tour (che in Italia, non a caso, è stato tradotto con Come diventare se stessi ), scritto dal giornalista David Lipsky durante il viaggio promozionale di Wallace per la sua magnus opus Infinite Jest alla fine degli anni Novanta (31 marzo).

“La rassegna è un evento di pregio all’interno del nostro calendario culturale” dichiarano gli organizzatori. “E coniuga due argomenti in grado di catturare l’interesse del pubblico, sempre di più interessato ad approfondire e comprendere i propri moti psicologici”.

Un programma vario, realizzato in collaborazione con un gruppo di psicologici, psicoanalisti e bookcounselor bassanesi (Brian Vanzo, Umberto Battaglia, Mattia Bordignon, Silvia Gauro e Jasminka Grendele), al fine di scoprire lati nascosti di grandi opere e soprattutto di comprendere come la letteratura possa essere cura per l’anima e conoscenza del proprio io. A quest’ultimo, fondamentale, tema è dedicato un interno pomeriggio, il 21 aprile, con la bookcounselor Jasminka Grendele.

Agli incontri, tutti a ingresso gratuito, verrà rilasciato agli studenti che ne faranno richiesta un attestato di frequenza valido ai fini della maturazione del credito formativo.

La rassegna potrà essere seguita sulla pagina Facebook della Biblioteca (www.facebook.com/bibliobassano) e attraverso l’hashtag: #librosullettino.

Pubblicato e aggiornato: venerdì, 10 marzo 2017