Ti trovi in:

Home » Comune » Ufficio Stampa » Comunicati stampa » Tavolo delle Politiche Giovanili del Bassanese - Lunedì sera a Mussolente un incontro aperto a tutti i Comuni del territorio

Tavolo delle Politiche Giovanili del Bassanese - Lunedì sera a Mussolente un incontro aperto a tutti i Comuni del territorio

Una nuova realtà finalizzata al benessere delle giovani generazioni sta per prendere forma nel Bassanese: il Tavolo della Politiche Giovanili, che  si costituisce per affrontare le tematiche che riguardano la fascia più giovane della popolazione non in termini di confini comunali, ma di opportunità da offrire ai ragazzi. 

Proprio in questi giorni l’assessore Oscar Mazzocchin, anche a nome dei colleghi di Cismon, Solagna, Valstagna, Nove, Marostica, Cassola, Mussolente ha inviato una lettera ai referenti dei comuni del territorio di pianura dell’Ulss 3 invitandoli ad un primo incontro in programma lunedì sera 15 dicembre nel municipio di Mussolente.

“In questi mesi ci siamo incontrati un paio di volte con i colleghi dei comuni strettamente confinanti con Bassano, ci siamo presentati tra di noi e messi a confronto, visto che quasi tutti siamo all’inizio del nostro percorso politico – spiegano gli assessori Oscar Mazzocchin di Bassano e Gianluca Donazzan di Mussolente - Dopo un primo momento di reciproci scambi e frequentazioni sentiamo il bisogno di confrontarci con tutti i referenti delle politiche giovanili del nostro territorio di pianura per creare un importante confronto volto a tessere relazioni e costruire sinergie e percorsi di scambio rivolti al benessere delle giovani generazioni delle nostre città”.

Nessuna formalità, ma solo il desiderio di operare in sintonia di intenti e in maniera trasversale, dato che già i giovani per motivi scolastici o di interesse personale si muovono quotidianamente in tutto il Bassanese.

“Pensiamo che i tempi e le ambizioni dei nostri ragazzi e delle nostre ragazze lo chiedano ad alta voce – sottolineano gli assessori - e vorremmo dar loro  confronti e risposte adeguate ad un territorio i cui confini sono delimitati ma dove  la mobilità giovanile chiede risposte più vicine a questa mobilità”.

Pubblicato e aggiornato: venerdì, 12 dicembre 2014