Ti trovi in:

Home » Comune » Ufficio Stampa » Comunicati stampa » Strumenti del ricordo. Apparecchi cinematografici amatoriali - Una mostra a Palazzo Agostinelli

Strumenti del ricordo. Apparecchi cinematografici amatoriali - Una mostra a Palazzo Agostinelli

Aprirà sabato 7 marzo 2015 alle ore 9:30 a palazzo Agostinelli la mostra “Strumenti del ricordo. Apparecchi cinematografici amatoriali”, una singolare rassegna dedicata alla storia del cinema fatto in casa ed allestita con esemplari tratti dalla collezione Tolio.

Nel tempo delle videocamere HD, che hanno oggi la possibilità di registrare immagini in alta risoluzione, la passione dei collezionisti riesce ancora a vedere negli apparecchi di una volta il valore che viene dall’impegno della ricerca, dai risultati della sperimentazione, dal progresso delle innovazioni. La mostra propone infatti la selezione – una cinquantina di pezzi – della collezione Battista Tolio, frutto di un interesse per il mondo delle immagini in movimento, nato più di cinquant’anni fa nel la piccola sala cinema delle scuole elementari di Nove; sopita dal susseguirsi degli impegni quotidiani questa passione è riemersa intatta una decina di anni fa avviando una collezione che ora è arrivata a contare un centinaio di esemplari.

Oggi sul mercato sono disponibili strumenti di facilissimo accesso per produrre filmati amatoriali, dalle classiche telecamere, disponibili per tutte le tasche, fotocamere digitali, e, come se non bastasse, le riprese video sono possibili con un’ampia gamma di dispositivi, quando il telefono oppure il pc diventano una webcam, senza esigere particolari specializzazioni né sofisticate competenze: basta filmare, scaricare il filmato nel computer domestico e il gioco è fatto; si esce da casa per un’escursione e nella stessa giornata si può rivivere l’esperienza appena conclusa, immediatamente, e condividerla con amici e familiari.

Fino a pochi anni fa non era così: in genere la cinepresa era piuttosto costosa; dopo le riprese la pellicola doveva essere affidata ad un laboratorio specializzato per lo sviluppo e solo dopo almeno una settimana (quando tutto andava per il meglio) era restituita; soltanto la proiezione, possibile esclusivamente con un apposito apparecchio, in genere poco economico, permetteva di verificare il risultato: una macchinosità oggi impensabile, ma che aveva un suo fascino, poiché implicava anche competenze di tipo manuale ed un coinvolgimento emotivo, come accade sempre quando c’è uno scarto temporale tra l’ideazione, la progettazione e la verifica in merito alla validità della realizzazione concreta dell’idea.

Dal 2007, un po’ per deformazione professionale e un po’ per nostalgia, il bassanese Battista Tolio si dedica alla ricerca dei superati strumenti per la proiezione di filmati a passo ridotto, costruendo una cospicua raccolta che spazia dal più arcaico 8 mm (1923) al 9,5 mm per arrivare al 16 mm. Si tratta di proiettori a caricamento esclusivamente manuale, macchine in gran parte ancora perfettamente funzionanti scovate sul mercato collezionistico anche con l’aiuto del web, macchine cariche di una storia, breve eppure intensa, prodotte nell’arco temporale di mezzo secolo fino all’inizio degli anni ’70.

L’intenzione di Battista Tolio è quella di far conoscere un vero e proprio patrimonio di storia materiale, con le sue peculiarità; egli stesso sarà perciò presente in mostra, pronto ad illustrare le particolarità tecniche di ogni apparecchio ed a proporre un momento dedicato alle proiezioni vere a proprie dove il pubblico potrà vedere le macchine in funzione.

La mostra, patrocinata dall’Assessorato alla Cultura di Bassano del Grappa e promossa dal Consiglio di quartiere “Centro Storico” di Bassano del Grappa, sarà aperta al pubblico fino a lunedì 6 aprile, giorno di Pasquetta ad ingresso libero con orario: sabato, domenica e festivi 9:30 - 12:30 e 15:30 - 19:30. Sarà disponibile un servizio di visita guidata su prenotazione: cell. 333.9028535 expert.btolio@alice.it

 

STRUMENTI DEL RICORDO. Apparecchi cinematografici amatoriali

Bassano del Grappa - Palazzo Agostinelli

7 marzo – 6 aprile 2015

orari: sabato, domenica e festivi 9:30 - 12:30 e 15:30 - 19:30 ingresso libero

contatti: cell. 333.9028535 expert.btolio@alice.it

Pubblicato e aggiornato: lunedì, 09 marzo 2015