Ti trovi in:

Home » Comune » Ufficio Stampa » Comunicati stampa » Scrittori raccontati da scrittori - Venerdì 17 novembre Vitaliano Trevisan in Biblioteca

Scrittori raccontati da scrittori - Venerdì 17 novembre Vitaliano Trevisan in Biblioteca

Dopo il primo appuntamento con lo scrittore Andrea Molesini, prosegue la nuova rassegna promossa dalla Biblioteca civica che vede protagonisti “Scrittori raccontati da scrittori”: sei grandi scrittori italiani di oggi chiamati a parlare ciascuno di un grande autore del passato.

Venerdì 17 novembre alle ore 17.30 sarà la volta di Vitaliano Trevisan, scrittore, attore, drammaturgo, regista teatrale, librettista, sceneggiatore e saggista. Il suo primo successo è del 2002 con il romanzo I quindicimila passi . Come attore protagonista e co-sceneggiatore del film “Primo amore” di Matteo Garrone è stato in concorso al 54° Festival di Berlino. Trevisan parlerà di un suo grande amore, lo scrittore irlandese Samuel Beckett. “In lontanza un Uccello” il titolo del suo intervento.

L’ingresso è libero. Agli studenti che parteciperanno verrà rilasciato un attestato di partecipazione valido ai fini dell’attribuzione del credito formativo.

 

 

Vitaliano Trevisan

 

Trevisan nasce a  Sandrigo , in  provincia di Vicenza , nel  1960 . Dopo una giovinezza trascorsa come impiegato nel settore  edilizio  e dell' arredamento , si dedica a lavori più manuali fino ad approdare alla  letteratura . Dopo alcune prove letterarie di buona levatura, raggiunge il successo nazionale e la notorietà nel  2002  con il  romanzo   I quindicimila passi , apprezzato dalla critica, che racchiude i pensieri di un uomo, Thomas, dalle mille  fobie  e dai meccanici  comportamenti ossessivo-compulsivi . Il libro ha ricevuto il  Premio Lo Straniero  e il premio Campiello Francia 2008 (terza edizione del premio Campiello Europa).

Nel 2003 è l'attore protagonista, nonché co-sceneggiatore, del film  Primo amore   di  Matteo Garrone , girato a  Vicenza , in concorso al 54º  Festival di Berlino . È attore nel film  Il riparo   di  Marco Simon Puccioni  (miglior film al  festival di Annecy  nel 2007), oltre che nel film  Dall'altra parte del mare  di  Jean Sarto . Nel 2009 ha un importante ruolo nella serie televisiva  R.I.S. Roma - Delitti imperfetti  di  Fabio Tagliavia .

I suoi testi teatrali sono stati messi in scena da Valter Malosti, Renato Chiocca e  Toni Servillo ; di recente pubblicazione per  Einaudi  i Due monologhi , ossia Oscillazioni e Solo RH  portato in scena nell'edizione del Festival delle Mura 2007 da  Roberto Herlitzka . Nel 2012 il regista Michele Angrisani scrive il copione di uno spettacolo teatrale liberamente tratto dal romanzo Il ponte. Un crollo ; questo verrà poi portato in scena dalla compagnia teatrale Il Canovaccio, per la regia di Antonello Pagotto e con Diego De Francesco nella parte del protagonista.

Nel 2017 vince il Premio Riccione, il più antico e prestigioso premio italiano di drammaturgia, dove già nella precedente edizione (2015) aveva ottenuto la "Menzione Franco Quadri" per la scrittura che maggiormente coniuga la lingua teatrale con quella letteraria.

Pubblicato e aggiornato: giovedì, 16 novembre 2017