Ti trovi in:

Home » Comune » Ufficio Stampa » Comunicati stampa » Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza - Due nuovi progetti dell’Amministrazione comunale per la Scuola Primaria Giovanni Pascoli e la Scuola de...

Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza - Due nuovi progetti dell’Amministrazione comunale per la Scuola Primaria Giovanni Pascoli e la Scuola de...

Il Comune di Bassano del Grappa ha presentato, nell’ambito dei settori relativi a Istruzione e Ricerca del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza, due progetti relativi ad altrettante scuole cittadine: la Scuola Primaria Giovanni Pascoli e la Scuola dell’Infanzia Monumento ai Caduti.

La prima rientra nella tipologia “Riconversione di spazi esistenti di edifici pubblici adibiti ad uso scolastico” e prevede la realizzazione di una serie di interventi funzionali alla realizzazione di una nuova mensa scolastica. La seconda è inserita invece nella “Riqualificazione funzionale e messa in sicurezza” e prevede principalmente l’adeguamento antisismico dell’edificio.

“Il progetto relativo all’edificio che ospita la Scuola Primaria Giovanni Pascoli nasce dalla volontà dell’Amministrazione comunale di dotare l’istituto scolastico di un locale dedicato alla mensa - spiega l’Assessore Andrea Zonta - e consiste nell’adeguamento sismico della parte di fabbricato utilizzato per le aule “servizi” come biblioteca, bagni, aule di sostegno e laboratori più alcuni spazi attualmente inutilizzati. In seguito all’emergenza da Covid-19 i due locali che in precedenza ospitavano la mensa sono utilizzati come aule didattiche ed ora la soluzione ritenuta più adeguata come dimensionamento e fattibilità prevede la trasformazione dell’attuale sala lettura al piano primo in mensa. L’adeguamento dei locali non può avvenire però senza un preventivo adeguamento sismico della porzione di fabbricato oggetto dei lavori”.

L’intervento cambierà tutta una parte dell’edificio, si provvederà di conseguenza alla sistemazione dei servizi igienici di entrambi i piani e alla realizzazione di due bagni disabili, la realizzazione di un ascensore adatto sia al trasporto dei carrelli portavivande che all’utilizzo da parte di persone con disabilità e un locale per i frigoriferi.

La sala lettura verrà trasferita al piano terra, nei locali che erano adibiti alla direzione didattica prima che fosse trasferita presso un altro istituto; attualmente questi spazi risultano utilizzati come aule di ripiego o depositi; la porzione del fabbricato oggetto del presente intervento è collocata nella parte nord-est del corpo di fabbrica.

Verranno sostituiti i pavimenti, le finestre, le porte di uscita sul cortile e sarà sistemata anche la parte impiantistica. Il costo complessivo è pari a 474.185,00 euro.

“L’intervento sulla Scuola dell’Infanzia Monumenti ai Caduti riguarda sostanzialmente l’adeguamento antisismico della struttura – prosegue l’Assessore Zonta - a partire da uno studio di vulnerabilità già effettuato dall’Amministrazione che ha permesso di elaborare una proposta completa. Al termine dell’intervento si dovrà procedere anche al rifacimento/ristrutturazione dell’impianto elettrico, alla parziale sistemazione dell’impianto idrico e di riscaldamento e ad una verifica dell’impianto antincendio. Di conseguenza dovranno essere sostituiti o oggetto di manutenzione anche pavimenti, rivestimenti, bagni e il locale mensa/porzionamento pasti”.

Il costo complessivo stimato è di 1.771.403,00 euro.

“Vogliamo che le nostre scuole siano accessibili e sicure - sottolinea il Sindaco Elena Pavan – per questo, nei limiti concessi dal PNRR, abbiamo avanzato queste due proposte progettuali che permetteranno di avere edifici con spazi adeguati alle esigenze didattiche e rispondenti alle esigenze formative e di fruibilità dei locali. Un percorso di razionalizzazione e implementazione dell’esistente per offrire risposte che migliorino la qualità anche dei servizi scolastici”.

Pubblicato e aggiornato: martedì, 05 aprile 2022