Ti trovi in:

Home » Comune » Ufficio Stampa » Comunicati stampa » Palazzo Fasoli: la Giunta comunale approva la delibera che avvia l’iter per il cambio di destinazione ad uso commerciale

Palazzo Fasoli: la Giunta comunale approva la delibera che avvia l’iter per il cambio di destinazione ad uso commerciale

Palazzo Fasoli, storico e rilevante edificio affacciato su via Roma a est e via Marinali ad ovest, attualmente a destinazione prevalentemente residenziale, sarà trasformato nel prossimo futuro in una grande attività commerciale monomarca già presente nel territorio cittadino all’interno di un centro commerciale. L’iter è iniziato questa settimana con l’approvazione da parte della Giunta comunale di una delibera che accoglie l’accordo pubblico/privato in base al quale, conclusi tutti i passaggi normativi, sarà definitivo il passaggio di destinazione

“Prendiamo atto con favore del fatto che se un marchio rilevante decide di essere presente, oltre che in un centro commerciale, anche nel centro storico della stessa città ciò significa che la piazza è ritenuta importante – sottolinea il Sindaco Riccardo Poletto – D’altro canto come Giunta abbiamo ben accolto la richiesta del privato, nel momento in cui è arrivata, perchè riteniamo possa contribuire nel rilanciare anche la vocazione commerciale del cuore cittadino”.

Il cambio di destinazione è motivato dal rilevante interesse pubblico, che tiene conto di molti fattori, non ultimo il fatto che, al di là dell’aspetto commerciale sarà l’occasione di aprire alla vista del pubblico un suggestivo angolo del centro storico rimasto fino ad oggi riservato ai proprietari.

“Il rilevante interesse pubblico si manifesta sostanzialmente in tre punti – continua il Sindaco – Il primo è relativo allo sviluppo, al miglioramento e al potenziamento del centro storico nonché ai riflessi positivi che la nuova attività potrà avere sulle altre realtà del centro in termini di attrattività e indotto; il secondo riguarda il mantenimento dell’integrità dello storico e tutelato complesso di Palazzo Fasoli, che diventerà in qualche modo accessibile anche al pubblico; il terzo è relativo al maggior valore generato dalla variante urbanistica, che in parte sarà erogato al Comune dalla parte privata sotto forma di contributo straordinario”.

Anziché dividere il palazzo in più appartamenti, l’area di circa 1.165 metri quadrati rimarrà sostanzialmente unitaria divenendo, per estensione, uno dei maggiori punti vendita del cuore cittadino nella centralissima via Roma.

L’accordo passerà ora in Commissione consiliare e poi in Consiglio comunale per l’approvazione, in seguito tornerà in Consiglio comunale la relativa variante urbanistica, alla quale seguirà la possibilità di presentare delle osservazioni prima della nuova e definitiva approvazione.

Pubblicato e aggiornato: giovedì, 20 novembre 2014