Ti trovi in:

Home » Comune » Ufficio Stampa » Comunicati stampa » Matilde al Centro di studi medievali “Ponzio di Cluny”

Matilde al Centro di studi medievali “Ponzio di Cluny”

Il Centro Studi Medievali Ponzio di Cluny è nato 17 anni fa su iniziativa di appassionati che hanno inteso celebrare degnamente i lavori di restauro compiuti sul monastero della Santa Croce di Campese (Bassano del Grappa, VI) fondato nel 1124 da Ponzio di Melgueil, allora ancora abate in carica della potente abbazia di Cluny.

Quella che doveva restare un'iniziativa fine a se stessa si è però dimostrata un'idea duratura e da 17 anni il Centro propone ogni anno un ciclo di conferenze "a tema" sulla storia medievale, spaziando nel tempo dal monachesimo al ruolo della donna, dalle crociate a Bisanzio.

Il filo rosso che collega le conferenze è quello di una seria divulgazione, avvalendosi della collaborazione sia di storici locali sia di affermati "professionisti" della storia medievale, che nel corso degli anni hanno da un lato accettato di confrontarsi con la realtà in un certo senso "hobbistica" del Centro, dall'altra portando le più recenti indagini medievistiche a conoscenza di un pubblico che ben difficilmente avrebbe avuto occasione di conoscerle.

Caratteristica di tutti i cicli di lezioni è quella di essere articolati su 10 conferenze della durata di circa un’ora e mezza e aventi lo scopo di fornire un quadro sufficientemente ampio non soltanto dell’oggetto ristretto cui il ciclo è dedicato, ma spaziando fino a comprendere tutto il periodo in questione.

Da alcuni anni in collaborazione con istituti di media divistica delle università italiane si è cercato di dare spazio a giovani studiosi, a volte appena usciti dalle università, altre invece già inseriti in ambiti universitari di rilievo, tutti però caratterizzati da una elevata professionalità e alla loro capacità espositiva, in grado pertanto di avvicinare il mondo accademico ai semplici cultori della materia. Anche grazie queste qualificate presenze, unite a quelle di docenti universitari di provata esperienza e spesso di valore europeo, i cicli di conferenze si sono sempre più caratterizzati in senso scientifico e il Centro cerca proprio per questo motivo di curarne la diffusione attraverso la pubblicazione dei testi.

Il XVII corso, che avrà inizio il 25 ottobre, sarà dedicato a Matilde di Canossa, della quale ricorreranno nel 2015 i 900 anni dalla morte. La "gran contessa" sarà - come sempre nelle iniziative proposte – lo spunto per allargare lo sguardo e fornire un quadro ad ampio spettro sulla società medievale del periodo.

“Sono molto soddisfatto di questo nuovo ciclo di incontri – ha sottolineato il Sindaco Riccardo Poletto nel corso della conferenza stampa di presentazione – che lega la nostra città ad una delle realtà monastiche più luminose del Medioevo, quella di Cluny. Un ringraziamento sentito, pertanto, a chi arricchisce in maniera così qualificata la vita culturale della nostra città”.

Il dott. Vittorio Bianchetti e il professor Angelo Chemin, del Centro Studi Medievali Ponzio di Cluny, hanno sottolineato la qualità dei relatori che si alterneranno e la particolarità degli interventi, che saranno non tanto delle presentazioni, quanto specifiche illustrazioni dei risultati ottenuti nell’ambito delle loro ricerche storiche.

Le conferenze si tengono a Bassano del Grappa, presso l’Istituto Scalabrini con inizio alle 17.30 e per avere informazioni sul programma e sulla partecipazione è possibile visitare il sito del Centro - www.ponziodicluny.it - oppure telefonare al 0444 1801049.

Pubblicato e aggiornato: venerdì, 24 ottobre 2014