Ti trovi in:

Home » Comune » Ufficio Stampa » Comunicati stampa » Le anime di Giovanni Casellato

Le anime di Giovanni Casellato

I Musei Civici – Assessorato alla Cultura della Città di Bassano del Grappa annunciano la nuova monumentale installazione di arte contemporanea che accoglierà i visitatori al chiostro d’ingresso del museo: le “Anime” di Giovanni Casellato.

Il progetto prevede l’alternarsi di opere d’arte contemporanea nel chiostro di San Francesco e ospita per la terza volta – dopo l’Ex voto di Antonio Riello e il Dandelion di Enrico Benetta – il confronto di un artista del territorio con l’istituzione museale e soprattutto con le sue collezioni.

Giovanni Casellato utilizza il ferro come materiale privilegiato per le sue sculture riuscendo a creare pezzi unici e lavorando sulle linee e sulle finiture per valorizzarne l’ aspetto naturale.

Per il Museo Civico l’artista ha realizzato le Anime , sette sculture in ferro smaltato bianco di circa 4 metri che si presentano come forme perfette nella loro purezza cromatica e, come scrive l’artista, “sono figure verticali, sole, a coppie […] che sottili si allungano verso l'alto. Sono sicuro che ci sentono, ci ascoltano e sorridono di noi”. Il dialogo con le collezioni permanenti che l’artista ha instaurato nella sua installazione è quello con le sculture di Antonio Canova, con il bianco predominante e la perfezione della resa, tratti distintivi del neoclassicismo cui Casellato si ispira nella realizzazione di tutte le sue sculture. Venerdì 5 maggio alle ore 18 l’artista presenterà la nuova opera che resterà allestita nel chiostro durante il periodo primaverile.

“Il museo di Bassano è custode di un ricco patrimonio di opere di Canova ed è su questo che ora dedichiamo l’installazione nel chiostro – sottolinea Chiara Casarin direttrice dei musei – Guardare la purezza delle Anime di Giovanni Casellato rimanda inevitabilmente alle sculture e allo studio anatomico di un corpo umano, ma se pensiamo che dietro l’essenzialità del bianco vi è un materiale ‘grezzo’ e ‘pesante’ come il ferro ci rendiamo inevitabilmente conto che l’intento dell’artista è raccontarci un altro modo di concepire quell’ideale di perfezione e di bellezza scultorea”.

Giovanni Casellato (Maser, TV) è laureato in Architettura presso lo IUAV di Venezia. Da diversi anni si occupa di design e scultura, utilizzando il ferro come materiale da cui partire per i suoi lavori. Ha esposto in alcune delle maggiori città italiane ed europee, partecipando alla Biennale di Venezia nel 2008 invitato dal Ministero dell'Ambiente. Menzionato da Banca Aletti quale scultore per investimento d'arte, l’artista ricerca in ogni pezzo il fascino del “pezzo unico”, lavorando meticolosamente sulla linea e sulla finitura in modo da valorizzarne il suo aspetto naturale, usando vari processi di ossidazione ed interventi di smerigliatura o associandolo a volte ad altri materiali. La sua più recente attività di produzione ed esposizione si svolge in Marocco.

Info e contatti

Anime

Inaugurazione:

Venerdì 5 maggio 2017 ore 18

Chiostro di San Francesco

Museo Civico

Piazza Garibaldi 34

Bassano del Grappa (VI)

T 0424 519901 / 519904

museo@comune.bassano.vi.it

Pubblicato e aggiornato: giovedì, 04 maggio 2017