Ti trovi in:

Home » Comune » Ufficio Stampa » Comunicati stampa » Istituita una Centrale Unica di Committenza tra i Comune di Bassano del Grappa e di Cassola - Permetterà l’acquisto di lavori, servizi e beni in...

Istituita una Centrale Unica di Committenza tra i Comune di Bassano del Grappa e di Cassola - Permetterà l’acquisto di lavori, servizi e beni in...

Bassano del Grappa e Cassola hanno sottoscritto da alcuni giorni una convenzione per la costituzione di una Centra Unica di Committenza (C.U.C.) che permetterà di acquisire lavori, servizi e beni attraverso un unico ufficio specializzato, nell’ottica di una gestione più efficace ed efficiente delle procedure di acquisizione e di razionalizzazione delle risorse umane, strumentali ed economiche che, proprio grazie alla gestione unitaria, produrranno risparmi di spesa per i due enti.

“La firma dell’accordo è giunta al termine di un lungo lavoro di confronto e di verifica da parte delle due amministrazioni e degli uffici, che ringrazio per lo studio e la professionalità messa in campo anche in questa occasione – sottolinea l’assessore Angelo Vernillo – Aprirsi al territorio significa anche potenziare i servizi in un’ottica comune, condividendo esperienze e saperi, come avvenuto in questo caso e come abbiamo dimostrato istituendo il Consorzio intercomunale di Polizia locale. Molti sono stati gli incontri e gli scambi avuti nei mesi scorsi per verificare la possibilità di un convenzionamento, sia da punto di vista normativo e giuridico che di scelta amministrativa, e sono convinto che sia nel breve che nel medio e lungo termine i risultati in termini di efficacia e di efficienza non tarderanno a venire”.

“In un periodo come questo, caratterizzato da ristrettezze economiche, è fondamentale creare un’unione di intenti finalizzata a migliorare la programmazione delle attività dei singoli Enti e a razionalizzare le risorse umane ed economiche - afferma il vice sindaco di Cassola, Manuela Bertoncello - Così si potranno anche ottenere risparmi da economie di scala che potranno essere ripartiti in altrettanti maggiori servizi per la cittadinanza. E grazie a questa convenzione, aperta all’adesione anche di altri Comuni, questi risultati non tarderanno ad arrivare”.

Alla convenzione potranno aderire, in futuro, anche altri enti che desiderino gestire in forma associata le procedure di acquisizione di lavori, servizi e beni.

Tra le procedure di cui si occuperà la Centrale Unica vi sono servizi di ingegneria e di architettura, appalti e concessioni di servizi,  appalti di lavori e di opere, affidamento di contratti di partenariato pubblico-privato, acquisizione di lavori, servizi e beni in economia mediante cottimo fiduciario.

La convenzione durerà fino al 31 dicembre 2019.

Pubblicato e aggiornato: giovedì, 12 novembre 2015