Ti trovi in:

Home » Comune » Ufficio Stampa » Comunicati stampa » Interventi Monte Crocetta - Via Schiavonetti - Piano nobile Museo Civico

Interventi Monte Crocetta - Via Schiavonetti - Piano nobile Museo Civico

Approvati dalla Giunta Comunale tre interventi relativi alla valorizzazione del parco di Monte Crocetta, alla ripavimentazione di Via Schiavonetti e alla ristrutturazione dell’impianto elettrico del piano nobile del Museo.

 

I lavori approvati per il parco di Monte Crocetta mirano a valorizzare il sito migliorandone funzionalità e sicurezza, e prevedono:

-          pulizia e verniciatura dei pilastri di accesso;

-          installazione di un nuovo totem retroilluminato che dia visibilità al luogo;

-          pulizia del muro di sostegno che costeggia la strada di accesso;

-          realizzazione di nuove griglie di scolo delle acque piovane lungo la strada di accesso;

-          sistemazione della staccionata e dei sentieri situati sul lato sud della collina;

-          consolidamento del fronte franoso situato lungo il sentiero sud;

-          nuova illuminazione del totem e dei pilastri di accesso con faretti a incasso;

-          nuova illuminazione della strada di accesso e del parcheggio di pertinenza del locale con armatura stradale e pali alti quattro metri.

Quadro economico di spesa € 70.000,00.

Tempi di esecuzione: entro il 2022.

 

Il rifacimento della pavimentazione di Via Schiavonetti rientra nel programma d’interventi per la mobilità sostenibile ed eliminazione delle barriere architettoniche e fa parte del percorso per disabili, attrezzato anche con ausili per ipovedenti, che dalla Stazione ferroviaria conduce al Ponte degli Alpini. La nuova pavimentazione sarà realizzata in porfido migliorando anche l’estetica della strada, con finiture simili a quelle di Piazzotto Monte Vecchio e Via Ferracina.

Quadro economico di spesa € 110.000,00.

Tempi di esecuzione: entro il 2022.

 

All’interno del Museo Civico gli interventi interesseranno il piano nobile in cui si andrà a ristrutturare l’impianto d’illuminazione per migliorare la fruizione delle opere esposte. Verrà sostituita la parte strutturale dell’impianto e saranno installati apparecchi a tecnologia led con ottiche intercambiabili e regolabili in intensità, con la possibilità di variare anche la temperatura di colore nelle scale della luce bianca. Una soluzione che consente di valorizzare le opere in base alle necessità richieste per le singole esposizioni. Con l’occasione saranno anche implementate le luci d’emergenza.

Quadro economico di spesa € 180.000,00.

Tempi di esecuzione: entro estate 2022.

Pubblicato e aggiornato: martedì, 07 giugno 2022