Ti trovi in:

Home » Comune » Ufficio Stampa » Comunicati stampa » Il Comune di Bassano del Grappa vince il bando CERV-2021-CITIZENS-TOWN-TT con un progetto dedicato ad Antonio Canova

Il Comune di Bassano del Grappa vince il bando CERV-2021-CITIZENS-TOWN-TT con un progetto dedicato ad Antonio Canova

Il Comune di Bassano del Grappa, con il progetto CAME – Canova Meet Europe , è risultato vincitore del bando europeo CERV-2021-CITIZENS-TOWN-TT , che ha una durata di 12 mesi e si concluderà nel 2022.

10.570 euro che permetteranno di sostenere iniziative che coinvolgeranno, con la nostra, la città gemella di Mühlacker e che saranno realizzate nel corso di quest’anno in occasione delle iniziative per il bicentenario della morte di Antonio Canova.
L’idea nasce dalla volontà di aumentare la partecipazione dei giovani agli eventi culturali, ad approfondire la conoscenza del patrimonio artistico e culturale dell'Unione Europea e a rafforzare la cooperazione internazionale tra Bassano del Grappa e Muhlacker.

Questi obiettivi saranno perseguiti attraverso diverse iniziative per fare conoscere lo scultore neoclassico Antonio Canova, nato a Possagno nel 1757, uno degli artisti più celebrati del suo tempo.

Saranno coinvolte una sessantina di persone provenienti da Mühlacker e un centinaio di bassanesi, che parteciperanno a diversi eventi e attività dedicate allo scultore. Tra questi, rappresentanti delle istituzioni e degli enti locali, esperti del settore artistico-culturale delle due città, cittadini e giovani delle due comunità.

Il primo scambio è in programma nel mese di maggio, il secondo ad ottobre in occasione della fiera.

“Esprimo profonda soddisfazione per avere vinto questo bando, in un momento particolare di ripartenza anche per quanto riguarda i rapporti con le nostre città gemelle – commenta l’Assessore Mariano Scotton – e soprattutto i giovani di Bassano e di Muhlacker. Credo sia importante proporre loro iniziative in ambito artistico e culturale, per dare nuovi stimoli di curiosità e di formazione. L’anniversario di Antonio Canova che celebriamo ci offre la possibilità di coinvolgere le nuove generazioni e di indirizzarle alla realizzazione dei futuri programmi tra le città gemelle”.

“Lavorare in sinergia tra assessorati alle Politiche giovanili, Istruzione e Cultura è il raggiungimento di uno degli obiettivi strategici dell’Amministrazione comunale. – sottolinea l’Assessore Giovannella Cabion – I Musei di Bassano sono diventati un luogo aperto ai giovani e su questo stiamo investendo anche per integrare e includere attività provenienti anche da altri Paesi”.

Pubblicato e aggiornato: giovedì, 07 aprile 2022