Ti trovi in:

Home » Comune » Ufficio Stampa » Comunicati stampa » Giunta comunale - Le delibera della seduta del 16 settembre 2014

Giunta comunale - Le delibera della seduta del 16 settembre 2014

Progetto definitivo ed esecutivo dei lavori di sistemazione dei dissesti idrogeologici lungo la strada per Valrovina

Tra la fine del mese di ottobre e l’inizio del mese di novembre del 2010, in seguito ad alcune eccezionali precipitazioni piovose che in Veneto hanno creato danni tali da richiedere lo stato di emergenza, si sono verificati eventi franosi sulla strada di collegamento tra Bassano e Valrovina. Due anni dopo, nel 2012, fatte gli opportuni accertamenti, il Commissario Delegato ha assegnato la Comune di Bassano del Grappa 170.000 euro per i lavori di sistemazione del terreno interessato da una frana a valle della strada di collegamento tra Bassano e Valrovina, ai quali sono stati successivamente aggiunti circa 30.000 euro per la sistemazione di un terreno a monte e a valle della stessa strada.

Vista la natura delle opere e la vicinanza delle aree interessate dagli interventi è stato valutato di procedere alla eleborazione di una unica fase progettuale degli interventi; il lavoro, affidato ad uno studio esterno, è stato redatto nello scorso mese di agosto ed ora la Giunta lo ha approvato.

La spesa complessiva sarà di 240.000 euro, 185.000 per la prima frana, 55.000 per la seconda.

“Siamo molto soddisfatti di poter dare finalmente delle risposte ad una frazione che le attendeva da tempo – sottolinea il Sindaco Riccardo Poletto – Valrovina è una realtà tanto bella quanto delicata dal punto di vista morfologico e questo progetto ci permetterà di consolidare alcuni tratti della scarpata che sorregge la sede stradale dove sono evidenti segni di dissesto”.

 

Pubblico incanto per la concessione del “Caffè Italia”

Terminati i lavori di ristrutturazione dei locali del Caffè Italia, la Giunta comunale ha approvato un indirizzo che prevede di procedere alla concessione in uso del pubblico esercizio, comprensivo dei locali e dell’attività di somministrazione di alimenti e bevande.

La collocazione del bar è particolarmente significativa dal punto di vista storico/architettonico, poiché è adiacente alla storica Torre e Porta delle Grazie, proprio per quest’ l’Amministrazione comunale premierà chi sarà in grado di valorizzarne il particolare contesto.

 

“Abbiamo stabilito che il criterio che si seguirà per l’aggiudicazione non sarà solo quello dell’offerta economicamente più vantaggiosa – spiega il Sindaco Riccardo Poletto – ma sarà rilevante anche la presentazione da parte del concorrente di una proposta di gestione che parta da una frase di George Sand, Sostare al Caffè Italia, una delle più grandi fortune che possa capitare a dun viaggiatore, e che preveda programmi di attività culturali, di animazione e ludiche finalizzate alal rivitalizzazione dell’area con l’obiettivo di aumentare la partecipazione dei cittadini e dei turisti agli eventi”.

Il bando, in fase di elaborazione, sarà pronto nel mese di ottobre 2014 e prevederà anche ildivieto di installazione di apparecchiature di intrattenimento (tipo slot machine e video poker).

La durata della concessione sarà di 6 anni, eventualmente rinnovabili.

Pubblicato e aggiornato: giovedì, 18 settembre 2014