Ti trovi in:

Home » Comune » Ufficio Stampa » Comunicati stampa » Generazione Social

Generazione Social

Il progetto “Generazione Social” nasce come risposta immediata e concreta al questionario posto agli studenti dei 12 istituti superiori del bassanese “Essere giovani in lockdown”.

L’obiettivo del sondaggio era quello di fotografare lo stato d’animo dei giovani del nostro territorio a seguito dei lockdown imposti dall’emergenza pandemica e ci ha mostrato infine una generazione ben consapevole della crisi attuale e comprensiva rispetto alle misure attuate. Le risposte hanno messo chiaramente in evidenza una forte preoccupazione verso il futuro, legata ad un senso di fragilità nei rapporti interpersonali e nell’estrema difficoltà nel trovare la propria strada nel mondo.

I social si sono dimostrati il canale principale attraverso cui i ragazzi hanno mantenuto il contatto con il mondo e, se prima rappresentavano una componente fondamentale della loro vita, oggi possiamo dire che si è passati dal concetto di “on-line”, dove vita reale e social si alternavano, a quello più unitario di “on-life”.

Obiettivo del progetto “Generazione social” è quindi di consolidare la comunicazione istituzionale attraverso social media, con un occhio di riguardo verso i giovani.

La piattaforma che si andrà ad utilizzare sarà quella risultata più popolare tra i ragazzi, ovvero Instagram.

Instagram rappresenta un social media ben consolidato nella dinamica virtuale dei giovani, non è solamente una bacheca di informazioni come Facebook e nemmeno una raccolta di frasi telegrafiche come Twitter. La struttura di Instagram permette di costruire o mostrare una propria personalità, un diario a cielo aperto dove raccontare la vita quotidiana, apprendere contenuti e informazioni, rimanendo un social familiare e allo stesso tempo autorevole.

Instagram, oltre alle più consuete storie e post, offre agli utenti ulteriori diversi modi di comunicare: i video IGTV e i Reels.

I primi sono video che durano più di 60 secondi, utilizzati solitamente per comunicare informazioni più complesse e strutturate oppure mostrare interviste o servizi.

I reels sono, al contrario, video che non devono superare i 30 secondi. Questi sono creati per essere accattivanti, riconoscibili e veloci, tuttavia si prestano molto bene a quel tipo di informazione rapida, in “pillole”, che attrae l’attenzione dei più giovani.

Il progetto verrà quindi strutturato su questi ultimi due canali, le IGTV ospiteranno le interviste di “Genius - Dare voce ai Giovani”, mentre i Reels verranno utilizzati per la rubrica “L’Assessore dice… - La politica parla ai giovani”.

“ Questo progetto vuole metterci in contatto con i ragazzi attraverso i canali più usati da loro, è una risposta, ideata dall’Ufficio InformaGiovani, che vuole colmare i bisogni emersi dal sondaggio fatto negli Istituti Superiori. E’ solo il primo passo verso la creazione di un nuovo modo di pensare, una prospettiva che mette i nostri giovani al centro.” Mariano Scotton, Assessore alle Politiche Giovanili, Sport, Istruzione.

Genius - Dare voce ai giovani bassanesi Si tratta di una  Rubrica di interviste on-line attraverso Instagram Tv e trasmesse dai social di BassanoGiovane.

L’obiettivo è quello di  promuovere e valorizzare storie di giovani del territorio, personalità interessanti che stanno mettendo a frutto le loro capacità e passioni per costruire ora il loro futuro. L’intento è ispirare e motivare chi ascolta, promuovendo allo stesso tempo chi parla.

A seguito del sondaggio “Essere Giovani in Lockdown” è emerso come vedere il futuro con ottimismo e fiducia sia difficile per i giovani oggi. Il 33% ha segnalato come le certezze e le possibilità effettive per costruire il futuro oggi vengano a mancare, mostrando preoccupazione per gli effetti della crisi sul loro futuro, chiedendo a gran voce di essere ascoltati dagli adulti per avere l’opportunità di poter realizzare se stessi.

In una società dove l’individualismo sta prendendo piede e il sistema di aggregazionismo giovanile sembra venir meno è categorico che non si deve lasciare indietro nessuno, non abbandonare all’idea di essere succubi di una situazione poco proficua. L’intento non è creare competizione “ chi ha raggiunto gli obiettivi” e chi no, ma mostrare che esiste un’alternativa  alla generazione dalle”  passioni tristi” , come è stata definita da M.Benasayag.

 

L’Assessore dice… - La politica parla ai giovani ha come  obiettivo quello di coinvolgere i giovani bassanesi nella vita politica del Comune e avvicinare gli Assessori ad una comunicazione istituzionale meno formale, più diretta e accessibile. Più giovane.

Questo progetto è il secondo “figlio” del questionario “Essere giovani in lockdown”, nasce dall’esigenza dei giovani di essere coinvolti, consapevoli e informati sui progetti di politica e amministrazione della città. Se la politica vuole porre le basi per un lavoro concreto e proficuo per e con i ragazzi, che non si limiti alla sola azione di ricerca, deve iniziare a confrontarsi con quelli che sono i giovani cittadini. Per questo raggiungere i giovani nei luoghi virtuali è estremamente importante e necessario.

Si tratta di veloci interviste (di massimo 30 secondi) dove l’Assessore coinvolto esprime un pensiero, un concetto, spiega un progetto in poche e semplici frasi.

 

Il progetto è curato dallo  staff dell’Ufficio InformaGiovani , con la  consulenza tecnica e pratica a cura della giornalista di Sky Lara Lago e sarà  trasmesso attraverso i canali social  di BassanoGiovane.

Pubblicato e aggiornato: martedì, 29 giugno 2021