Ti trovi in:

Home » Comune » Ufficio Stampa » Comunicati stampa » Federico Bonaldi - Attorno alla mostra

Federico Bonaldi - Attorno alla mostra

Ultimi preparativi attorno alla grande retrospettiva che Bassano del Grappa e Nove dedicheranno da sabato prossimo alla figura di un grande artista del Novecento italiano, Federico Bonaldi. Sono a buon punto i lavori di allestimento che nell’ala nuova del Museo civico seguono il progetto, elaborato con consueta geniale intuizione da Mauro Zocchetta, che ha voluto concentrare l’attenzione del visitatore sui momenti fondamentali della produzione del maestro.

Proprio per situare correttamente l’opera e la figura di Federico Bonaldi (1933 – 2012) nella mappa dell'arte della ceramica non solo italiana, per conoscere interessi ed influssi, per meglio vedere e capire la sua poetica sono stati previsti alcuni appuntamenti.

Martedì 9 giugno alle ore 18:00 in Museo civico – sala Chilesotti Giuliana Ericani (direttore Musei civici di Bassano) presenta «Una mostra per Federico Bonaldi». I sentimenti dell’artista, fra entusiasmo e stupore di fronte ai silenzi della vita, si sono sempre trasferiti sull’argilla, in tutti i passaggi dalla modellazione alla decorazione fino alla cottura. Magia e racconto sono due fasi della sua creazione artistica, magia come ricerca del mistero nell’esistenza, nella storia, nelle differenti civiltà, magia nell’approccio alle cose, alle vicende della storia, ai modi dell’esperienza popolare ed artistica, magia nella ricerca di un insondabile che si rivela nella storia e nelle vicende dell’uomo.

Seguirà giovedì 11 giugno ancora alle ore 18:00 a Palazzo Sturm di un intervento di Elisabetta Silvestrini (docente all’Università di Macerata) dedicato a «I “cuchi” di Federico Bonaldi. Tradizione e sperimentazione». La produzione di fischietti da parte di un artista contemporaneo come Federico Bonaldi pone interessanti interrogativi riguardo alle forme ed alle tipologie. Realizzati in un ampio arco cronologico si prestano ad una riflessione sul rapporto fra tradizione e sperimentazione. Sperimentazione, o innovazione, perché nei fischietti di Bonaldi è possibile individuare almeno tre stili differenti.

Entrambi gli appuntamenti, ad ingresso libero, preludono all’apertura della mostra che sarà visitabile da sabato 13 giugno in tre distinte sezioni, a Bassano del Grappa – in Museo civico e nel Museo della ceramica a palazzo Sturm – e a Nove, nel Museo civico della ceramica.

Pubblicato e aggiornato: martedì, 09 giugno 2015