Ti trovi in:

Home » Comune » Ufficio Stampa » Comunicati stampa » Dandelion di Enrico Benetta al Museo civico

Dandelion di Enrico Benetta al Museo civico

Dopo l’Ex - Voto di Antonio Riello, i Musei Biblioteca Archivio e l’Assessorato alla Cultura della città di Bassano del Grappa sono lieti di presentare l’installazione monumentale Dandelion di Enrico Benetta che accoglierà i visitatori all’ingresso del museo.

Il progetto prevede l’alternarsi di opere d’arte contemporanea nel chiostro di San Francesco per valorizzare il ricco patrimonio dei musei e offrire ad artisti la possibilità di misurarsi con l’istituzione museale e soprattutto con le sue collezioni. Sabato 21 gennaio alle ore 16:30 verrà presentata al pubblico l’opera di Enrico Benetta, emblematica nel percorso del giovane artista, che si intreccia tematicamente alle collezioni della Sezione Naturalistica e al Museo della Stampa Remondini.

“Ospitare il celebre Dandelion di Enrico Benetta nel Chiostro del Museo Civico è per noi un grande piacere. Alle danze aperte il 15 ottobre 2016 da Antonio Riello con Ex - voto, fa ora seguito questa grande scultura che rimanda, per il soggetto che rappresenta, alle tematiche della sezione naturalistica del Museo in cui sono conservate le raccolte storiche esito delle donazioni di Giambattista Brocchi e Alberto Parolini” afferma Chiara Casarin. “Dal 1999 il Museo Civico ha istituito una apposita sezione naturalistica per il recupero e la conservazione, attuandone da allora la valorizzazione attraverso ricerche, divulgazione scientifica, attività didattiche e mostre temporanee. Con l'intervento di Enrico Benetta nel chiostro del Museo Civico, si attua una nuova modalità artistica di valorizzazione del patrimonio esistente. Il riposizionamento di una grande scultura in questo angolo di Chiostro, sancisce l'avvio di una pratica che si consoliderà con l'alternarsi di opere di artisti contemporanei in qualche modo legati al territorio e autori di opere affini alle collezioni del Museo”.

Ritagliate da lastre sottili di cor-ten o di acciaio mirror, le lettere dell’alfabeto in carattere di stampa Bodoni compongono il Dandelion , che per sua definizione è quel piccolo fiore – il tarassaco - che in un unico soffio riesce a far prendere il volo a tutti i suoi minuscoli pistilli bianchi; un dandelion monumentale dalla ‘a’ alla ‘z’, dove le lettere tornano ad essere quegli oggetti che l’antica tradizione tipografica casellava nel ferro e intagliava nelle lastre.

Benetta formula un nuovo vocabolario di parole, crea e salda le lettere di ferro ripetendo quel lavoro manuale e proponendolo ingigantito, offrendo così al visitatore la possibilità di riformularlo e reinterpretarlo.

Dandelion arriva in città direttamente da Venezia in cui è stato esposto in occasione della Biennale Arte e rimarrà nel chiostro di San Francesco per i prossimi mesi.

 

Enrico Benetta si diploma nel 2001 in Decorazione presso l’Accademia di Belle Arti di Venezia, inizia il proprio percorso artistico nell’arte contemporanea.

La sua ricerca artistica è caratterizzata da un linguaggio che si muove su diversi registri stilistici, fusi dalla forte personalità dell’artista, traboccante di desiderio di comunicare, in cui si fondono insieme fonti culturali lontane tra di loro. La sua opera è rivolta ad un pubblico vasto ed eterogeneo, dove ciascuno, in base alla propria sensibilità artistica, letteraria e affettiva, può trarre godimento dalla fruizione dell’opera. Tratto distintivo delle sue opere, siano esse tele o installazioni, è il carattere di stampa per eccellenza, il Bodoni, divenuto la cifra stilistica dell’artista, base per la creazione di un’originale e casuale “trama” visiva. È come se la lettera per Benetta non fosse l’elemento primario della parola, ma vada contemplata in sé, come pensiero costitutivo dell’opera stessa. Le lettere infatti cadono dalle pagine creando nuove storie, nuove avventure che l’immaginazione dello spettatore rielabora e conclude, dando ogni volta un diverso significato all’opera. L’acciaio cor-ten, materiale naturale usato per le sculture, trasmette alle opere quella patina di passato che evoca in pieno il fascino dei grandi volumi di storie.

 

 

Info e contatti

Dandelion

Inaugurazione:

Sabato 21 gennaio ore 16:30

Chiostro di San Francesco

Museo Civico

Piazza Garibaldi 34

Bassano del Grappa (VI)

T 0424 519901 / 519904

museo@comune.bassano.vi.it

Pubblicato e aggiornato: mercoledì, 11 gennaio 2017