Ti trovi in:

Home » Comune » Ufficio Stampa » Comunicati stampa » Dal 20 giugno la biblioteca mette a disposizione e-book ed edicola digitale

Dal 20 giugno la biblioteca mette a disposizione e-book ed edicola digitale

C’era grande attesa da parte degli utenti della Biblioteca civica. Più volte annunciati, da oggi sono disponibili nel catalogo elettronico della biblioteca oltre 22.000 ebook.

Grazie ad un accordo con MLOL (Media Library On Line), la piattaforma di prestito digitale con la più grande collezione di contenuti per le biblioteche italiane, è possibile prendere in prestito gratuitamente gli ebook dei maggiori editori italiani, consultare migliaia di giornali provenienti da tutto il mondo, ascoltare musica e audiolibri in streaming e download e accedere a centinaia di migliaia di altre risorse digitali (banche dati, strumenti di e-learning, periodici scientifici, oltre 300.000 e-book “open” raccolti ed indicizzati nel portale). Il tutto attraverso qualsiasi dispositivo (e-reader, tablet, smartphone e PC) 24 ore su 24 e 7 giorni su 7.

Accedere ai servizi di MLOL è semplice: basta essere iscritti alla biblioteca e aver ottenuto le proprie credenziali, valide per accedere anche al portale MLOL. Attraverso una procedura guidata, si scaricano gli ebook e li si possono leggere nel proprio e-reader, tablet o smartphone.

Le risorse presenti nel portale si dividono tra “commerciali” (risorse che le biblioteche acquistano dai diversi editori e/o distributori) e “open” ossia risorse che, per diverse ragioni (scadenza dei diritti d’autore, licenze speciali, ecc.), sono libere da copyright e per questo liberamente fruibili.

Le prime (gli ebook) possono essere prese in prestito per 14 giorni sul proprio dispositivo personale con la limitazione, in questa prima fase di sperimentazione, di due scaricamenti al mese. Per quelle “open”, invece, nessuna limitazione: tra queste vi sono oltre 60.000 file audio musicali (soprattutto classica ma anche world, blues, jazz, celtica), oltre 400 banche dati (per esempio un repertorio di immagini della Grande Guerra, la Biblioteca digitale dell’Accademia delle Scienze dal 2005 a oggi, la Gazzetta Ufficiale Europea, l’archivio delle Teche Rai), oltre 2.000 immagini a libero accesso, migliaia di audiolibri, corsi on line in e-learing (astronomia, matematica, inglese, diritto), video anche per bambini, documentari, spartiti musicali, videogiochi.

Da oggi è anche attiva l’edicola digitale, che mette a disposizione migliaia di quotidiani e periodici italiani (120 testate) e da tutto il mondo consultabili ogni giorno in versione digitale, “sfogliandoli” da browser o tramite app.

Un servizio che pone la biblioteca di Bassano, e quelle vicentine, tra le più avanzate in Italia per offerta di servizi, e che punta a quella nicchia di lettori, in continua crescita, fotografata dagli ultimi dati ISTAT: nel nostro paese sono circa 4 milioni i lettori di ebook, ovvero il 7,3% della popolazione, soprattutto le donne con una prevalenza maggiore tra i giovani di 15-24 anni. Chi sceglie e-book è soprattutto un lettore “forte” (il 28,3%) o “medio” (il 18,5%), che tuttavia non mette in discussione il libro di carta.

“L’apertura dei nuovi servizi digitali per la nostra Biblioteca – spiega l’assessore alla cultura Giovanni Cunico - è una conferma della capacità di questa istituzione di saper rimanere al passo con i tempi, offrendo servizi innovativi alla grande comunità che la frequenta. La Biblioteca di Bassano – prosegue l’assessore - è un’eccellenza che consolida la propria forza e qualità facendo rete con gli altri istituti della provincia. Una rete che negli ultimi anni ha portato ad ottimi risultati e che permette al sistema bibliotecario locale di crescere e migliorare”. 

Pubblicato e aggiornato: martedì, 20 giugno 2017