Ti trovi in:

Home » Comune » Ufficio Stampa » Comunicati stampa » Consegna alla città della facciata restaurata della Chiesa di San Giovanni

Consegna alla città della facciata restaurata della Chiesa di San Giovanni

Come è visibile a tutti, sono arrivati a conclusione i lavori sulla facciata della chiesa di S. Giovanni, e quindi la Parrocchia e il Comitato cittadino per il restauro, intendono compiere un gesto di presentazione e di “riconsegna” alla città di un monumento che rappresenta uno dei segni più importanti della sua storia e della sua immagine artistica e urbanistica.

Pertanto verrà allestita una presentazione per la città che  avrà luogo

 

venerdì 7 marzo p.v., ore 17.30,  in piazza Libertà.

 

Dopo una breve benedizione all’esterno, all’interno della chiesa ci saranno:

 

  • i saluti delle Autorità
  • la presentazione tecnica del restauro, a cura del Direttore dei Lavori, ing. Fabio Zecchin, e della Ditta Restoring Art, esecutrice.   
  • la presentazione degli aspetti finanziari dell’intervento, da parte del Comitato cittadino.

 

 

Dal punto di vista tecnico-operativo: la ditta Restoring Art con la Direzione Lavori dell’ Arch. Ing. Fabio Zecchin hanno completato in circa undici mesi il restauro integrale della facciata e delle statue in sommità. L’ intervento ha ridato lucentezza alla quinta più bella di Piazza Libertà. Dal punto di vista dei lavori essi si sono svolti nella massima sicurezza, grazie al coordinamento del Geom. Lorenzo Bordignon, senza nessun infortunio e danni di sorta. 

 

Dal punto di vista finanziario:

Il restauro totale della facciata, nato per le note esigenze di sicurezza dato lo stato di allerta dovuto al degrado dei materiali lapidei, ha comportato la spesa preventivata di 356.000 euro, di cui ringraziamo il Comune di Bassano per il contributo di euro 50.000, e la Fondazione Cariverona per il contributo assegnato di euro 160.000,per un totale di euro 210.000, che sono già stati investiti per i lavori, a parziale copertura della spesa.

 

Ringraziamo anche la campagna de “I luoghi del Cuore” messa a punto dal FAI che ha scelto la chiesa quale bene nel cuore dei bassanesi, ed il testimonial Renzo Rosso, che ha supportato l’ evento.

 

La Parrocchia di S. Maria in Colle che, fra il 2010 e il 2011, ha investito per S. Giovanni euro 214.000, per il rifacimento della copertura e per i primi lavori di messa in sicurezza della facciata (dopo aver sostenuto le spese per il restauro di S. Francesco e altri interventi sul Duomo, sulla chiesa della beata Giovanna ecc.) non ha più risorse significative da mettere a disposizione, come più volte pubblicamente esposto alla comunità.

 

Il Comitato, pur consapevole dei momenti difficili in cui viviamo, intende però comunque lanciare alla città un forte messaggio di richiesta di solidarietà, al fine di ripianare i costi del primo stralcio, e con l’ obiettivo di gettare le basi economiche per intraprendere la seconda fase del restauro interno. A tal fine intraprenderà delle iniziative immediate che verranno illustrate.

Pubblicato e aggiornato: giovedì, 27 febbraio 2014