Ti trovi in:

Home » Comune » Ufficio Stampa » Comunicati stampa » Cara Bassano, ti scrivo.

Cara Bassano, ti scrivo.

“Cara Bassano, ti scrivo”.

Prende vita come lettera spontanea, un post pubblicato su un profilo Instagram personale, scritta da Francesca Tellatin, giovane copywriter nata - cresciuta - trasferita e poi tornata a Bassano del Grappa, il nuovo progetto socioculturale dell’Amministrazione comunale che invita i ragazzi ad esprimere le loro emozioni nei confronti della città.

L’obiettivo dell’iniziativa è di valorizzare il territorio coinvolgendo in prima persona i giovani tra i 15 e i 35 anni, invitandoli a scrivere e a inviare i loro pensieri; i testi selezionati saranno poi stampati ed affissi negli spazi pubblici, per essere letti e condivisi da chiunque passi in centro storico.

In quest’ottica Bassano del Grappa si veste e a vestirla sono i bassanesi stessi, invitati a scrivere la propria personale dedica alla città.

“Ho presentato questa idea all’Assessore Giovannella Cabion con l’intento di creare qualcosa che raccontasse la mia città attraverso le parole dei suoi cittadini, generando senso di appartenenza e ispirando le persone. - spiega l’ideatrice del progetto Francesca Tellatin - Molto semplicemente volevo fare qualcosa di bello per Bassano, facendo in modo che dei personalissimi pensieri scritti da giovani come me, potessero diventare una forma di arte sociale capace di dare voce alla collettività a beneficio dello spazio pubblico, in un’ottica di street art. Ecco perché un manifesto cartaceo appositamente studiato da un punto di vista grafico”.

Da post su Instagram ad affissione cartacea sui muri della città: un messaggio positivo per il passante lettore e uno strumento estetico di decoro urbano.

L’idea personale di Francesca, realizzata visivamente grazie alla collaborazione grafica con Marcello Raffo, designer ventisettenne del vicentino, è stata presentata in Comune a gennaio di quest’anno. Dal confronto con l’Amministrazione Comunale è scaturito il desiderio di farla diventare un progetto collettivo, un mezzo di comunicazione a disposizione delle persone.

“Compito dell’Amministrazione - spiega l’Assessore Giovannella Cabion - è anche quello di permettere alle giovani e ai giovani di credere in un futuro ricco di soddisfazioni, nel poter inseguire i propri sogni, nel vedere che anche qui si valorizzano competenza e tenacia! E che Bassano è sensibile verso quelle ragazze e quei ragazzi che, dopo percorsi di studi di eccellenza, anche all’estero, rientrano e offrono le loro esperienze ad un territorio in cui si vive bene”.

“Trovo bello e poetico il fatto di invitare i nostri giovani a esprimere il loro amore per la città – sottolinea il Sindaco Elena Pavan – e sono convinta che dalle loro parole tutti potremo trovare ispirazione. Abbiamo bisogno di pensieri positivi, di ritrovare la bellezza e mi piace pensare che i ragazzi abbiano un ruolo importante in questo”.

Per partecipare al progetto, entro il 29 aprile 2022, i giovani bassanesi tra i 15 e i 35 anni potranno scrivere e inviare le proprie dediche d’amore alla città, raccontando che cos'è per loro, cosa rappresenta, cosa li emoziona, per cosa sono grati, cosa evoca loro o cosa pensano mentre camminano tra le sue vie. I testi selezionati verranno impaginati seguendo la specifica grafica creata per il progetto, stampati e affissi in spazi pubblici nella zona centrale della città, per un totale di trenta giorni ciascuno. I poster urbani saranno attivi a rotazione, da maggio a ottobre 2022.

Pubblicato e aggiornato: lunedì, 28 marzo 2022