Ti trovi in:

Home » Comune » Ufficio Stampa » Comunicati stampa » Art Bonus per la mostra "Io, Canova. Genio europeo"

Art Bonus per la mostra "Io, Canova. Genio europeo"

In occasione delle celebrazioni ufficiali per i 200 anni dalla morte di Antonio Canova, la città di Bassano del Grappa e i Musei Civici – tra i luoghi più significativi per la conoscenza dell’artista
– celebreranno lo scultore di Possagno con una grande mostra, corredata da una serie di iniziative volte a rilanciare il Museo Civico oltre che coinvolgere e far crescere il territorio.
A cura di Giuseppe Pavanello e Mario Guderzo, con il coordinamento scientifico di Barbara Guidi, la mostra Io, Canova. Genio europeo aprirà i battenti il 15 ottobre 2022 nei saloni monumentali al primo piano del Museo Civico con l’obiettivo di raccontare, per la prima volta, non solo l’indiscusso valore artistico di Canova, ma anche il suo aspetto umano e la sua attività di ambasciatore dell’arte italiana nel mondo. Grazie al ricco patrimonio artistico e documentario canoviano presente a Bassano, oltre che ad importanti prestiti nazionali e internazionali, la mostra restituirà dunque un’immagine inedita dello scultore, indagando la sua formazione, la maturazione artistica e la partecipazione alla storia europea e mondiale di questo straordinario protagonista che fu in grado di orientare il gusto di un’intera epoca.
I molti interventi necessari alla realizzazione della mostra – dall’allestimento museografico alla riqualificazione e ammodernamento degli impianti tecnologici, dalla campagna di restauro all’attività di studio e pubblicazione del catalogo scientifico – hanno spinto l’Amministrazione Comunale di Bassano ad avviare una raccolta fondi, attraverso lo strumento dell’Art Bonus, per invitare i sostenitori del museo ad un’attività di mecenatismo a supporto del progetto. Per esprimere gratitudine a tutti coloro che decideranno di sostenerlo, è stato pensato un sistema di adozioni che metterà in relazione ogni capolavoro esposto con il suo adottante; lo stesso avverrà anche con i tre grandi saloni nei quali la mostra sarà allestita. Una modalità volta ad
avviare un meccanismo virtuoso di condivisione di un percorso e di un progetto culturale che il Museo Civico intende condividere con tutta la città.
Le donazioni rientranti nell’Art Bonus, cioè le erogazioni liberali in denaro a sostegno della cultura e dello spettacolo, danno diritto a un credito di imposta nella misura del 65% da ripartire in tre quote annuali di pari importo. Inoltre, queste donazioni non concorrono alla formazione della base imponibile ai fini delle imposte sui redditi, comprese le relative addizionali regionali
e comunali. Tra i benefici spettanti agli erogatori liberali, il Museo riserverà un “pubblico ringraziamento” che si concretizzerà con la segnalazione dell’adottante accanto a ciascuna opera oltre che in diversi materiali e supporti di comunicazione.
Per partecipare all’iniziativa è necessario presentare la propria offerta entro il 20 agosto. Per conoscere tutti i particolari del bando è possibile visitare la pagina dedicata nel sito web del Comune di Bassano del Grappa all’indirizzo: www.comune.bassano.vi.it/Comune/Servizi-on- line/Bandi-di-gara-e-indagini-di-mercato/Manifestazioni-di-interesse

Pubblicato e aggiornato: mercoledì, 10 agosto 2022