Ti trovi in:

Home » Comune » Ufficio Stampa » Comunicati stampa » Al via le lezioni di Educazione stradale per gli alunni delle scuole primariea

Al via le lezioni di Educazione stradale per gli alunni delle scuole primariea

Inizieranno domani mattina, martedì 25 marzo 2014, le lezioni di educazione stradale promosse dall’Assessorato alla Pubblica Istruzione con il Comando di Polizia locale e rivolte agli alunni delle classi quinte di tutte le scuole primarie bassanesi, sia statali che paritarie.

Circa 453 alunni si cimenteranno per quattro giorni in varie attività utili a conoscere il Codice della strada, al Palazzetto dello sport.

Le classi verranno divise in due gruppi: il primo effettuerà un percorso in bicicletta lungo un tracciato appositamente attrezzato sul lato nord del Palasport e sarà sottoposto alla supervisione di un agente che comminerà multe agli indisciplinati e, nei casi più gravi, sospenderà le patenti fermando i ciclisti per un paio di minuti; il secondo gruppo effettuerà giochi mettendo a frutto gli insegnamenti teorici ricevuti in classe ovvero. Tra questi vi saranno: “carico sicuro, ciclista sicuro”, guida ragionata al come caricare sulla bicicletta tavole, palloni, zainetto, ombrello, (tutti insieme!); “conosciamo i segnali”, nel quale bisognerà identificare 8 segnali esposti; “segnali, che fare?” nel quale per ognuno dei segnali esposti si dovrà identificare una corretta manovra da fare in bicicletta; “che rottame” identificazione delle  anomalie riscontrate su di una vecchia e malandatissima bicicletta; “conosciamo la bici” gioco linguistico di conoscenza delle parti della bicicletta.

Tutti i giochi sono finalizzati a responsabilizzare i piccoli ciclisti che già l’anno scorso, in  classe quarta, hanno incontrato gli agenti della Polizia locale per un’ora di “teoria”.

Quella al Palasport è l’attività che più si fissa nel ricordo degli alunni, anche se un primo incontro con la Polizia locale avviene fin dalle scuole d’infanzia, quando i bambini familiarizzano con l’agente, imparano a non averne paura impersonandone anche le funzioni su di un attraversamento pedonale, a considerare la regola come un aiuto (ad esempio stare sul seggiolino, a verificare che i genitori non usino il telefonino, che si fermino al semaforo rosso), a comprendere il significato di simboli come i colori del semaforo e i segnali manuali dell’agente.

Ulteriori e mirate attività di educazione stradale vengono poi realizzate su richiesta degli istituti superiori; quest’anno, ad esempio, il Liceo scientifico e per l’Istituto Einaudi hanno approfondito alcune tematiche relative agli incidenti stradali, cogliendo l’occasione per riflessioni sull’abuso dell’alcool e su particolari comportamenti dell’utenza stradale.

In caso di maltempo le prove pratiche saranno spostate nella settimana dall’8 all’11 aprile 2014.

Pubblicato e aggiornato: lunedì, 24 marzo 2014