Ti trovi in:

Home » Cittadino » Avere una famiglia

Avere una famiglia

Immagine decorativa

Denuncia di nascita

Quando avviene una nascita è obbligatorio dichiarare l'evento presso la Direziona sanitaria dell'Ospedale entro 3 giorni o, in alternativa presso l'Ufficio di Stato Civile del Comune di residenza della madre o del Comune dove è avvenuta la nascita entro 10 giorni.

Immagine decorativa

Riconoscimento figlio/a

 Il riconoscimento del figlio non nato in costanza di matrimonio può essere effettuato avanti all’Ufficiale di Stato civile (art. 250 e seguenti c.c.) nei seguenti modi:  Al momento della nascita contestualmente alla  dichiarazione di nascita ;  Prima della nascita, durante la gestazione, davanti all’Ufficiale di Stato...

Immagine decorativa

Pubblicazioni di matrimonio

La celebrazione del matrimonio deve essere preceduta dalla richiesta di pubblicazione da parte degli sposi: di fatto con questo atto l'Ufficiale dello Stato Civile verifica l'inesistenza di impedimenti all'assunzione del vincolo matrimoniale secondo quanto disposto dagli artt. 84-89 del codice civile.

Famiglia

Matrimoni

Il matrimonio è l'unione di un uomo con una donna, regolata dalle leggi civili e religiose, avente come scopo la costituzione di una famiglia, la definizione della solidarietà reciproca tra coniugi, il mantenimento e l’educazione dei figli. La legge riconosce a questa unione un valore contrattuale, vincolante per i contraenti nei confronti propri e della società. 

Immagine decorativa

Unioni civili

La legge 20 maggio 2016, n. 76, entrata in vigore il 5 giugno, istituisce l'unione civile tra due persone maggiorenni dello stesso sesso, che la costituiscono mediante dichiarazione di fronte all'ufficiale di stato civile, alla presenza di due testimoni.

Immagine decorativa

Separazione e Divorzio

La Legge n. 162/2014 prevede la possibilità per i coniugi o ex coniugi di concludere un accordo di separazione, di divorzio o di modifica delle precedenti condizioni di separazione o di divorzio mediane negoziazione assistita davanti all’avvocato (art. 6) o mediante accordo davanti all’Ufficiale di Stato Civile (art.12).

Immagine decorativa

Decessi

La dichiarazione di morte deve essere resa all'Ufficio di Stato Civile del luogo ove è avvenuto il decesso, da un familiare o da una persona incaricata, entro 24 ore dal decesso, per ottenere le relative autorizzazioni.Se il decesso è avvenuto in Ospedale o altro istituto il Direttore, o delegato, trasmette l'avviso di morte all'Ufficiale dello Stato Civile.

Pubblicato: giovedì, 08 settembre 2016 - Ultimo aggiornamento: venerdì, 16 settembre 2022