Ti trovi in:

Home » Comune » Ufficio Stampa » Comunicati stampa » Uno sportello di ascolto gratuito per affrontare ansie e paure sul Covid-19

Uno sportello di ascolto gratuito per affrontare ansie e paure sul Covid-19

Uno sportello di ascolto gratuito per aiutare i cittadini a superare le difficoltà psicologiche imposte dall’emergenza Covid-19. E’ questa, in ordine di tempo, l’ultima iniziativa avviata dall’Assessorato al Sociale e alla Famiglia del Comune di Bassano del Grappa.  Un riferimento prezioso per tutti i bassanesi alle prese con l’ansia e le preoccupazioni create dalla situazione che stiamo vivendo.
Il servizio, attivato presso il Centro per le Relazioni e le Famiglie risponde al numero 334-6059521
ed è attivo dal lunedì al venerdì (lunedì 14-19, martedì 9.30-13, mercoledì e giovedì 9.20-13 e 14-19 e venerdì 14-19). Qui personale qualificato è disponibile a dare ascolto ai semplici cittadini, ma anche ad insegnanti, genitori, ragazzi e chiunque viva una situazione di disagio e/o di sofferenza provocata dall’emergenza che ci troviamo ad affrontare.
«Parlando con diversi psicologi e psichiatri - spiega l’assessore ai Servizi Sociali, Mavì Zanata - è emersa la presenza, anche tra molti bassanesi, di uno stato d’ansia diffuso, dettato da una situazione che non solo è nuova per tutti, ma che, nella maggioranza dei casi è difficilmente percepibile. Oggi tutti sanno di essere a rischio contagio e in molti casi temono anche per la loro vita, diversamente, però, da altre situazioni, come possono essere un terremoto e un’alluvione, il pericolo è latente, senza contare i limiti imposti da settimane alla libertà di tutti».
«Vivere in più persone, in pochi metri quadri, a contatto 24 ore su 24 con familiari a volte difficili ed interrompere quella che fino a qualche settimana fa era la vita normale - continua l’assessore Zanata -  può diventare un peso insostenibile per molti, specie per i soggetti più fragili. Trovare dunque una voce amica, sentire una parola di conforto e un aiuto concreto posso diventare oggi fondamentali. Per questo abbiamo attivato questo nuovo servizio che gratuitamente offriamo a tutti i i bassanesi».

Pubblicato e aggiornato: venerdì, 10 aprile 2020