Ti trovi in:

Home » Comune » Ufficio Stampa » Comunicati stampa » Tavolo urgente sulla sicurezza convocato dal Sindaco Elena Pavan

Tavolo urgente sulla sicurezza convocato dal Sindaco Elena Pavan

L’intensificazione dei passaggi notturni da parte dei carabinieri, controlli in borghese al mercato cittadino, coordinamento continuo tra le forze dell’ordine per garantire una copertura capillare del territorio e uso del Daspo urbano per delinquenti e soggetti molesti.

Sono alcune delle misure decise durante il tavolo urgente sulla sicurezza in città convocato dal Sindaco Elena Pavan.

All’incontro operativo hanno partecipato i vertici di Carabinieri, Guardia di Finanza, Polizia e Polizia Locale, oltre al Sindaco presente anche l’assessore alla sicurezza Tamara Bizzotto.

«Dopo le notizie delle ultime ore era necessario fare il punto e dare risposte immediate ai nostri concittadini, un giro di vite contro delinquenti e soggetti pericolosi» -  ha detto il sindaco Elena Pavan al termine del tavolo.

I carabinieri garantiranno l’intensificazione dei passaggi delle pattuglie durante gli orari notturni e nelle zone più a rischio della città, compreso il centro storico.

Il controllo coordinato delle forze dell’ordine sarà perfezionato in maniera tale da offrire una copertura totale  del territorio, con gli uomini in divisa che si divideranno l’area del bassanese evitando sovrapposizioni.

Al lavoro, anche, uomini in borghese durante il mercato cittadino.

Le forze dell’ordine hanno garantito la propria presenza anche durante le prossime assemblee di quartiere per dare consigli utili su come difendersi da furti e truffe e per raccogliere le segnalazioni di eventuali criticità da parte dei cittadini.

Il Sindaco ha deciso inoltre di ricorrere anche allo strumento del Daspo urbano.

«Pugno  di ferro - spiega Pavan - con chi delinque, certo, ma anche con chi non si comporta bene, penso a tutti quei soggetti che adottano atteggiamenti molesti nei confronti dei cittadini. E’ uno strumento utile che, in caso di necessità, utilizzerò sicuramente».

Elena Pavan ha scritto una lettera al Ministero dell’Interno chiedendo un aiuto concreto in termini di mezzi e uomini per Bassano del Grappa  “Noi – ha dichiarato il primo cittadino -  abbiamo stanziato 3 milioni di euro per rinnovare il sistema di illuminazione pubblica e di videosorveglianza della città ma abbiamo bisogno anche del sostegno da parte di Roma”.

Pubblicato e aggiornato: lunedì, 21 ottobre 2019