Ti trovi in:

Home » Comune » Ufficio Stampa » Comunicati stampa » Sale sul palco del Castello degli Ezzelini il pianista Ramin Bahrami, tra i massimi interpreti di Bach al mondo

Sale sul palco del Castello degli Ezzelini il pianista Ramin Bahrami, tra i massimi interpreti di Bach al mondo

Domenica 22 luglio ore 21.20 torna a Bassano, al Castello degli Ezzelini, Ramin Bahrami, uno dei più accreditati pianisti classici del panorama mondiale, tra i massimi interpreti di Bach. Sulla scia del successo della sezione jazz è ora la grande classica a farla da protagonista nel ricco cartellone di Operaestate Festival Veneto 2012, il festival promosso dalla Città di Bassano del Grappa con la Regione del Veneto e le altre città palcoscenico, in collaborazione con il Ministero per i Beni e le Attività Culturali, la Provincia di Vicenza– Reteventi Cultura, e le aziende del Club Amici del Festival.

Ramin Bahrami affronta la musica di Bach con il rispetto e la sensibilità cosmopolita della quale sono intrise la sua cultura e la sua formazione. Le influenze tedesche, russe, turche e naturalmente persiane che hanno caratterizzato la sua infanzia, gli permettono di accostarsi alla musica di Bach esaltandone il senso di universalità che la caratterizza.
Dopo lo straordinaria partecipazione a Operaestate 2011, con un'impeccabile esecuzione delle Variazioni Goldberg, prosegue il suo viaggio tra i capolavori di Bach con le Sonate per pianoforte e flauto proposte con il celebre flautista Massimo Mercelli. In programma la Sonata in Sol min BWV 1020, la Sonata in mib mag BWV 1031 e la Sonata in si min BWV 1030.

Ramin Bahrami si è esibito nei più importanti festival pianistici al Mondo. E’ del maggio 2010 il grande successo con Riccardo Chailly alla Gewandhaus di Lipsia, che completa l’integrale dei Concerti bachiani. Tra i suoi prossimi impegni ci saranno le collaborazioni con la Kammerorchester di Stoccarda, i Festival Strings Lucerne, l’Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai e due importanti incisioni per Decca: i Concerti per 2 e per 3 pianoforti di Bach con Riccardo Chailly e la Gewandhausorchester, e l’integrale delle Suite Inglesi di Bach.

Massimo Mercelli è allievo di Maxence Larrieu e André Jaunet. A soli 19 anni diviene primo flauto al Teatro La Fenice di Venezia e da allora si esibisce in alcune delle maggiori sale da concerto. Nella stagione 2007/2008 si è esibito a Mosca con Yuri Bashmet e Gidon Kremer. Recentemente ha eseguito in prima mondiale “Facades” di Philip Glass col compositore al pianoforte.

In caso di maltempo lo spoettacolo verrà trasferito al Teatro Remondini. Biglietteria del Festival in via Vendramini a Bassano: tel. 0424.524214 – 0424 519811. Numero Verde: 800 99 11 06. www.operaestate.it

Pubblicato e aggiornato: lunedì, 23 luglio 2012