Ti trovi in:

Home » Comune » Ufficio Stampa » Comunicati stampa » Pausa estiva per il gruppo di lettura “Ex libris” della Biblioteca civica di Bassano del Grappa

Pausa estiva per il gruppo di lettura “Ex libris” della Biblioteca civica di Bassano del Grappa

Il Gruppo di Lettura della Biblioteca civica chiude i suoi incontri mensili prima della pausa estiva e dà appuntamento a ottobre con nuove e avvincenti letture. Costituitosi nello scorso mese di ottobre per volontà della biblioteca comunale, il gruppo, denominato “Ex libris” è formato da una trentina di persone di età diversa (dai 25 agli 80 anni), che si sono ritrovate in biblioteca ogni secondo martedì del mese: otto incontri molto seguiti durante i quali i partecipanti, letto ogni mese un libro, si sono ritrovati a discuterne condividendo giudizi, riflessioni e emozioni suscitate dalle lettura.

Il percorso scelto dalla coordinatrice del gruppo, Jasminka Grendele, ha ruotato attorno al pretesto dei “colori dell’arcobaleno” e pertanto tutti gli otto libri avevano, più o meno evidente, un riferimento cromatico all’iride. Questi i titoli affrontati: Il calore del sangue di I. Nemirovsky, La ragazza delle arance di J. Gaarder, Arcobaleno di B. Yoshimoto, La valle dell'orco di U. Matino, La camera Azzurra di G. Simenon, La somma dei giorni di I. Allende, La porta di M. Szabò.

Tra i più apprezzati l’incontro dedicato al libro di Umberto Matino, che ha visto la partecipazione dell’autore che si è confrontato con i suoi lettori. In occasione dell’ultimo incontro i partecipanti si sono scambiati suggerimenti di letture per l’estate: chi fosse interessato può trovare le segnalazioni nella pagina facebook della biblioteca (Biblioteca Bassano del Grappa) oppure in biblioteca nell’apposito scaffale allestito con tutti i libri suggeriti.

Chi fosse interessato a partecipare ai prossimi incontri può mettersi in contatto con i bibliotecari, telefonare (tel. 0424 519920) oppure scrivere alla biblioteca (biblioteca@comune.bassano.vi.it). 

Pubblicato e aggiornato: mercoledì, 19 giugno 2013