Ti trovi in:

Home » Comune » Ufficio Stampa » Comunicati stampa » Omaggio di benvenuto ai nuovi nati

Omaggio di benvenuto ai nuovi nati

Prosegue anche per quest’anno, con due novità, l’iniziativa del Comune di Bassano del Grappa - Assessorato Servizi alla Persona e Famiglia pensata per dare il benvenuto ai nuovi nati bassanesi e allo stesso tempo dare un contributo concreto alle famiglie per l’accudimento e la cura dei propri bambini.

La collaborazione tra Amministrazione comunale e FarmaBassano si è ampliata infatti alla ditta F.lli Campagnolo s.p.a. e alle associazioni “Essere mamme a Bassano e dintorni” e “Un filo che unisce”.

Ogni bimbo che nasce è una gioia in primis per la famiglia che lo accoglie, ma è anche un lieto evento per la comunità che lo ospita e che contribuirà a crescerlo, per questo i neo genitori, nel momento in cui si recano allo Stato Civile per registrare la nascita del proprio figlio, ricevono come segno di accoglienza il “Kit di benvenuto ai nuovi nati”.

Si tratta di un invito a recarsi presso il Centro per le Relazioni e le Famiglie di Viale Asiago per ritirare un sacchettino multiuso realizzato dai volontari dell’associazione “Un filo che unisce” e che contiene:

- una brochure con le informazioni inerenti i servizi e iniziative rivolte alla prima infanzia e alle famiglie presenti nel territorio;

- 1 buono del valore di 50 euro, offerto da FarmaBassano e 4 buoni del valore di 25 euro cadauno,offerti dal Comune di Bassano del Grappa,da spendere presso la Farmacia Comunale di Cà Baroncello per l’acquisto di prodotti per la crescita ed il benessere del bambino/a e della mamma;

- unbody e una card del valore di 20 euro, offerti dalla ditta F.lli Campagnolo s.p.a. da utilizzare presso lo “Store Nucleo” del centro commerciale Emisfero;

- la tessera associativa gratuita per il 2022 dell’associazione “Essere mamme a Bassano e dintorni” che garantisce alle famiglie sconti in oltre 200 negozi del territorio e presso i professionisti convenzionati, oltre ad altri gadgets.

Il kit rappresenta un segno tangibile di una città che, attraverso la collaborazione tra pubblico e privato, è sempre più inclusiva e vicina alle famiglie.

Pubblicato e aggiornato: venerdì, 29 luglio 2022