Ti trovi in:

Home » Comune » Ufficio Stampa » Comunicati stampa » “Lavoro2: la giusta formula per trovare lavoro” - Iniziato con successo il calendario di incontri organizzati dall’Assessorato alle Politiche...

“Lavoro2: la giusta formula per trovare lavoro” - Iniziato con successo il calendario di incontri organizzati dall’Assessorato alle Politiche...

Grande partecipazione, lunedì scorso, al primo appuntamento del ciclo “Lavoro2: la giusta formula per trovare lavoro”, i dodici incontri organizzati dall’Assessorato alle Politiche Giovanili per fornire gli strumenti per una corretta ricerca di un impiego.

Una quarantina gli intervenuti ad ascoltare la relazione di Cristian Biondi e Andrea Biasia dell’agenzia per il lavoro “Kelly Services Spa”, dedicata a “Il tessuto lavorativo territoriale Bassanese. I lavori richiesti”.

Il loro approfondito e dettagliato intervento ha messo in evidenza una realtà occupazionale locale toccata da una crisi trasversale, a macchia di leopardo. Tuttavia le aspettative di crescita non mancano: anche se le piccole aziende tendono a ridursi o ad accorparsi, a guadagnarsi posto nel mercato sono le grandi ditte, quelle manifatturiere, ben strutturate con personale che va dalle 50 alle 250 unità. Un dato avvalorato dal rapporto aziende/occupati dei comuni del Bassanese. Spiccano Bassano del Grappa, 15.182 impieghi per 4.770 aziende, Cassola 4.800 assunti contro 1.381 aziende, Marostica 6.335 unità lavoro in 414 aziende, Romano d’Ezzelino con 266 ditte che impiegano 5.406 dipendenti, Rosà, 5.598 salariati per 300 aziende e Tezze sul Brenta che ospita 149 aziende che impiegano 3.905 lavoratori.

Non ci sono settori che nel manufatturiero vanno particolarmente meglio di altri, mentre ce ne sono alcuni, quello orafo, del legno e delle costruzioni che nel 2012 hanno subito la maggior perdita di occupazione. I segnali positivi arrivano dalla blue economy, dall’informatica, dai settori dell’alimentare, delle arti sanitarie, dell’estetica e dell’igiene.  Registrano una crescita nel Bassanese i settori dell’esportazione e del turismo. Considerevole la richiesta di laureati in ingegneria anche se le assunzioni previste per livello di istruzione prediligono i diplomati. Le figure più richieste? Quella tecnica con progettisti e disegnatori, ingegneri meccanici, periti meccanici da avviare inizialmente a mansioni specializzate di produzione; ancora i commerciali esteri con mansioni di back office, export manager e commerciali con competenze tecniche; e gli addetti agli uffici acquisti.

Nel Bassanese il settore del turismo registra un +1,46% di arrivi rispetto al 2011: il turismo d’affari passa il testimone a quello vacanziero soprattutto di visitatori esteri; altro dato interessante, rispetto a 10 anni fa, il calo del 15,6% del numero degli esercizi della ricezione alberghiera con un contemporaneo incremento del 1,9% dei posti letto, vale a dire diminuzione del numero degli alberghi a fronte di un aumento della capienza di quelli rimasti.

Nel nostro territorio infine l’export registra un +10,9% nel 2011; la provincia di Vicenza da sola copre il 28,8% delle esportazioni del Veneto, con particolare attenzione ai settori dell’hi-tech e dell’alimentare per un export manifatturiero che si dirige principalmente in Cina, Stati Uniti, Germania, Svizzera, Russia e Austria.

Il materiale della conferenza può essere richiesto all’Ufficio Informagiovani e Città assieme alla lista delle aziende del comprensorio che registrano un fatturato che supera di 10 milioni di euro.

Il prossimo appuntamento è già fissato per lunedì 25 marzo all’Informagiovani, dalle 15 alle 17. Tema dell’incontro, curato dall’agenzia “Gi Group”, “Le agenzie per il lavoro a tutto tondo”. Per prendere parte  all’iniziativa è obbligatorio compilare il form di iscrizione sul sito www.bassanogiovane.eu/lavoro2  a partire da lunedì 18 marzo 2013.

Per informazioni: Ufficio Informagiovani, Piazzale Trento 9/A. Tel 0424.519165/166/167, fax 0424.519168, e.mail:informacitta@comune.bassano.vi.it, www.bassanogiovane.eu (apertura al pubblico: lunedì, martedì, giovedì, venerdì 9/12.30; martedì e giovedì 15-18.30).

Pubblicato e aggiornato: venerdì, 15 marzo 2013