Ti trovi in:

Home » Comune » Ufficio Stampa » Comunicati stampa » “La città della cultura” apre la XII Settimana di studi canoviani al Museo Civico di Bassano del Grappa il 23 ottobre 2012

“La città della cultura” apre la XII Settimana di studi canoviani al Museo Civico di Bassano del Grappa il 23 ottobre 2012

Con annuale puntualità ad ottobre ricorre l’appuntamento con Antonio Canova. Nell’ultima settimana di ottobre da martedì 23 a venerdì 26 l’Istituto di Ricerca per gli Studi su Canova ed il Neoclassicismo propone la dodicesima edizione della Settimana di Studi Canoviani dedicata al tema della creazione e della elaborazione dei soggetti nella scultura sulla scia dei modelli creati dal grande scultore con la partecipazione dei massimi studiosi del Neoclassicismo in Italia ed all’estero che si alterneranno a giovani ricercatori distintisi, a giudizio del Consiglio Scientifico dell’Istituto, per ricerche e pubblicazioni di particolare rilievo sugli argomenti trattati dal corso.

I lavori del Convegno si apriranno alle ore 15 di martedì 23 ottobre con la prolusione di Innocenzo Cipolletta, in veste di presidente del Comitato promotore per Venezia Nordest capitale europea della cultura per il 2019. Il suo intervento "La città della cultura" - in sala Chilesotti (Museo civico) alle ore 15. Dal 1985 una città dell'Unione europea viene designata capitale della cultura per un anno, durante il quale ha la possibilità di segnalare beni ed attività culturali a testimonianza di un progetto culturale di respiro internazionale rispondente a valori di dimensione europea. Il riconoscimento "Capitale europea della cultura" intende contribuire a valorizzare la ricchezza, le specificità ma anche le caratteristiche comuni delle culture europee favorendo una migliore conoscenza reciproca fra i cittadini dell'Unione europea. All’Italia il Parlamento Europeo e il Consiglio dell'Unione Europea hanno assegnato il 2019 come turno per la presentazione della designazione al titolo di Capitale europea della cultura; di conseguenza diverse città italiane stanno a loro volta elaborando le proprie candidature: Matera, Bergamo, Siena, solo per citarne alcune.

L’intervento "La città della cultura" offrirà l’occasione di riflettere sulle possibilità di mettere in rete la ricchissima vita culturale del sistema territoriale triveneto con la previsione di coinvolgerne altre dimensioni, urbanistiche, economiche e sociali.

Dopo la prolusione, sotto la presidenza di Gianni Venturi, si entrerà subito nel vivo del convegno di studi con un primo inquadramento della scultura neoclassica negli antefatti della classicità: Arnaldo Bruni presenterà “Gli dei prima del crepuscolo”, Stefano Ferrari approfondirà “La scultura antica tra storia e filosofia nell’opera di Winckelmann e Guasco” mentre Francesco Leone studierà “Canova protagonista della scultura ideale”; la sessione sarà chiusa da Fernando Rigon che illustrerà “Canova e la mitologia classica”.

La partecipazione agli appuntamenti della Settimana è gratuita e l’entrata è libera. L’iscrizione (con un versamento di 30 euro)  darà anche diritto al rilascio dell’attestato di frequenza.

Il Corso, che ha ottenuto il patrocinio dall’Ufficio Scolastico Regionale per il Veneto, è destinato a studiosi di arte e letteratura del periodo neoclassico, ricercatori, studenti universitari e docenti di ogni ordine e grado. L’opportunità è stata resa possibile anche grazie al contributo della Regione Veneto ed all’intervento della Fondazione Roi di Vicenza e degli Amici dei Musei e dei Monumenti di Bassano,  mentre l’organizzazione del programma è stata sostenuta dalla Fondazione Cariverona e da ConfIndustria Vicenza con la partecipazione di Italian Power Company.

Pubblicato e aggiornato: lunedì, 22 ottobre 2012