Ti trovi in:

Home » Comune » Ufficio Stampa » Comunicati stampa » Impronte del territorio - Design contemporaneo e tradizione orafa nei gioielli di Carla Riccoboni

Impronte del territorio - Design contemporaneo e tradizione orafa nei gioielli di Carla Riccoboni

Una nuova, bella testimonianza di arte moltiplicata si proporrà in Museo civico con le creazioni firmate da Carla Riccoboni, esposte nella mostra “Impronte del Territorio”, che sarà inaugurata a Bassano del Grappa, nell’ala nuova del Museo civico venerdì 19 aprile alle ore 18:00 con il determinante sostegno dell’ente Fiera di Vicenza.

La mostra documenta un percorso professionale che inizia negli anni ’80 nel comprensorio di Bassano e Vicenza, centro mondiale della produzione orafa, si sviluppa poi per vent’anni nel confronto con la ricerca internazionale europea ed infine torna nel Veneto proponendo delle ipotesi di recupero e aggiornamento del patrimonio di conoscenze e saperi accumulati da due generazioni.

Gli oggetti realizzati dalla designer bassanese in questo percorso creativo hanno spesso utilizzato tecniche e tradizioni orafe tipiche del territorio vicentino, come già era accaduto con la collezione Alphabet creata negli anni ’80 interpretando le tecniche nella catena “agganciata”. In questa nuova serie Carla Riccoboni sfrutta con fantasia le potenzialità nel recupero dei principi della produzione seriale, già applicati a Bassano anche nelle produzioni a stampa dei Remondini e nelle ceramiche degli Antonibon.

Nel 2006 a Vicenza chiudeva la propria attività la ditta “Angelo Tovo”, che produceva stampi e trance per le più importanti aziende orafe della provincia. Circa 2.500 madreforme, o creatori, i prototipi necessari alla costruzione degli stampi, prodotti negli ultimi cinquant’anni, fino all’arrivo delle macchine digitali, sono stati salvati da sicura distruzione, grazie all’interessamento di Nadir Stringa, appassionato collezionista di utensili e strumenti della civiltà contadina e della tradizione artigianale. Questa ricca collezione, testimonianza pressoché completa della storia della produzione orafa vicentina, rappresenta anche un eccezionale repertorio di simboli, elaborati e rielaborati utilizzato per la produzione di oggetti in lastra vuoti e leggeri. Per Carla Riccoboni i modelli di Angelo Tovo si sono rivelati uno stimolo entusiasmante per sperimentare nuove applicazioni in chiave contemporanea e per realizzare gioielli innovativi: un’esperienza creativa che invita a rileggere le tracce del nostro passato per disegnare con maggiore consapevolezza il nostro futuro.

Nella sala superiore dell’ala nuova del Museo Civico si apre un percorso di una ventina di vetrine che documentano gli studi e gli oggetti più significativi del passato e la ricerca attuale, in una continuità del saper fare dove l’artista trasforma il sapere di altri in realizzazioni proprie ed esclusive. I modi dell’assemblaggio, non simmetrici, scomposti, con forme urgentemente accostate o sovrapposte definiscono i caratteri della sua creatività, una creatività che tende ad annullare i disegni più che ad evidenziarli

La mostra sarà proposta fino a domenica 2 giugno 2013 ad ingresso gratuito con accesso da piazzetta Ragazzi del ’99 n°3 negli orari: da martedì a sabato 9:00 – 19:00 domenica e festivi 10:30 – 13:00 e 15:00 – 18:00.

Su prenotazione è prevista la possibilità di visite guidate per scolaresche e gruppi.

Impronte del territorio. CARLA RICCOBONI

19 aprile - 2 giugno 2013

Museo civico di Bassano del Grappa

ingresso gratuito con accesso da piazzetta Ragazzi del ’99 n°3

negli orari:  da martedì a sabato 9:00 – 19:00 domenica e festivi 10:30 – 13:00 e 15:00 – 18:00

info: tel. 0424 519901 www.museibassano.it - info@museibassano.it

Pubblicato e aggiornato: giovedì, 04 aprile 2013