Ti trovi in:

Home » Comune » Ufficio Stampa » Comunicati stampa » Il Comune di Bassano del Grappa protagonista di un seminario all’Università Bocconi di Milano

Il Comune di Bassano del Grappa protagonista di un seminario all’Università Bocconi di Milano

Il Comune di Bassano del Grappa è stato protagonista, sabato scorso, di uno speciale seminario promosso da SDA Bocconi – School of Management dell’Università Bocconi di Milano e dedicato agli ex allievi del master in Management delle Pubbliche Amministrazioni.

L’interesse della prestigiosa università era rivolto all’innovazione introdotta dal nostro ente in merito all’organizzazione di concorsi pubblici a distanza, che ha permesso la selezione a Bassano di nuovi dipendenti con modalità mai attuate prima.

“Concorsi e nuove modalità di reclutamento. Digitalizzare i concorsi si può! Tre buone pratiche del Comune di Bassano del Grappa” è stato il tema della relazione della dottoressa Lucia Cani, Dirigente dell’Area I, che sta gestendo, in un periodo caratterizzato dall’emergenza e dalle restrizioni per gli appuntamenti in presenza, le procedure di selezione per il Comune di Bassano del Grappa.

“Mi fa davvero piacere che la nostra struttura interna sia stata portata ad esempio in un contesto, quello dell’Università Bocconi, caratterizzato da un’alta qualità della formazione e da una forte spinta innovativa - evidenzia il Sindaco Elena Pavan -  In Italia, date le limitazioni imposte dall’emergenza sanitaria, si tratta di procedure non ancora diffuse ed è un orgoglio per noi essere considerati dei modelli in questo settore”.

Le procedure online hanno finora riguardato il colloquio per la selezione di una figura dirigenziale, le prove scritte e orali di un secondo concorso, le prove selettive di un terzo.

“La gestione completamente informatizzata di tutte le prove concorsuali non è ancora diffusa in Italia, ma l’esperienza fin qui svolta ci dice che è non solo possibile, ma efficace – sottolinea la Dirigente Lucia Cani – A Bassano ci ha permesso di velocizzare l’intero procedimento e di acquisire nuovi dipendenti di cui avevamo estremamente bisogno visto il blocco delle funzioni che ormai perdurava da molto tempo. L’interesse manifestato sabato mattina dai partecipanti, una ottantina di persone impegnate nell’applicazione di tematiche innovative, è stato elevato e mi fa piacere che il nostro lavoro possa essere messo ora a disposizione di altri enti chiamati a svolgere selezioni per l’assunzione di personale”.

“Ringrazio la dottoressa Lucia Cani e i dipendenti che collaborano con lei a questo progetto – conclude il Sindaco Elena Pavan – per la loro professionalità e per la capacità di sperimentare nuovi metodi di lavoro nell’ambito della pubblica amministrazione anche in periodo non facile come quello attuale”.

Pubblicato e aggiornato: lunedì, 22 marzo 2021