Ti trovi in:

Home » Comune » Ufficio Stampa » Comunicati stampa » Genitori si diventa: incontri a tema per crescere insieme

Genitori si diventa: incontri a tema per crescere insieme

Le politiche rivolte alle famiglie, e in esse ai bambini e ai genitori, in questi ultimi decenni, si sono progressivamente raffinate nella convinzione che in una società sempre più complessa come quella attuale, il benessere materiale e il benessere esistenziale degli individui parte all’interno della famiglia stessa e si espande al suo ambiente di vita.

Attraverso “Genitori si diventa” si vuole dare vita ad una serie di incontri tematici aperti al pubblico su argomenti proposti dagli stessi genitori, in particolare i neogenitori, che sentono la carenza o assenza di aiuti, di servizi o supporti nel fronteggiare le accresciute difficoltà legate all’educazione.

Voler investire sulla genitorialità significa aumentare la qualità della cura di tipo familiare, cioè le competenze dei genitori nell’accudire il proprio figlio e nel rivedere la propria dimensione di coppia.

L’esperienza della genitorialità e della maternità in primo luogo, comporta nella vita delle persone che la vivono una vera e propria rivoluzione. Nuove e intense emozioni accompagnano questa particolare condizione, caratterizzata dalla responsabilità di mantenere in vita un bambino, regolare i suoi stati, venire incontro ai suoi bisogni, stabilire con lui un tipo di relazione completamente nuova.

Se in passato l’esperienza della genitorialità era considerata una normale fase della vita, supportata da un sapere tramandato di generazione in generazione e maggiormente fruibile grazie a una intensa rete di scambi sociali, oggi risulta molto più complessa. La maggiore consapevolezza della scelta di diventare genitori comporta indubbiamente dei vantaggi, ma anche un notevole aumento di ansie e paure, che spesso non trovano un adeguato contenimento in ambito sociale.

I nuovi genitori sentono il bisogno di saper decodificare i segnali comportamentali del proprio bambino: senza questa capacità, soprattutto le madri, si sentono incompetenti e provano una sensazione di privazione che procura una forte ansia e rischia di influenzare negativamente la relazione con il neonato. E’ importante, e questo costituisce il fattore principale di qualsiasi prevenzione, sostenere i genitori nello svolgimento del loro compito e fornire loro strumenti per essere “genitori efficaci”. Se si riesce a promuovere le risorse delle famiglie, questo avrà come conseguenza il facilitare lo sviluppo affettivo, cognitivo e sociale dei bambini.

L’intento del progetto “Genitori si diventa” è aiutare i genitori a divenire consapevoli delle proprie capacità, attraverso il potenziamento di risorse ed abilità che già possiedono.

Attraverso “Genitori si diventa: incontri a tema per crescere insieme” l’Amministrazione comunale

intende offrire una presenza-sostegno per aiutare le mamme ed i papà a supportare adeguatamente la crescita dei propri figli nelle diverse fasce di età.

I primi tre incontri sono così calendarizzati sempre di sabato dalle ore 9.30 alle ore 11.30 nelle seguenti date:

 

27 marzo: (Anna Maroso, ostetrica; Gianluca Gnoato, osteopata/fisioterapista)

L’OSTETRICA PRIMA E DOPO IL PARTO”. Avremo modo di capire cosavuol dire e cosa fa l’Ostetrica a domicilio? Che tipo di supporto può offrire ai neogenitori? Come si gestisce un neonato al suo rientro a casa?

 

10 aprile (Gianluca Gnoato, osteopata/fisioterapista; Anna Maroso, ostetrica)

"MAMMA TI AIUTA L'OSTEOPATA! "

La nuova figura dell'osteopata nell'accompagnare la donna nel periodo di gravidanza e di allattamento.

 

24 aprile (Anna Maroso, ostetrica; Gianluca Gnoato, osteopata/fisioterapista)

" QUESTIONE DI LATTE": ad ogni mamma il suo allattamento.

 

Gli incontri saranno moderati dalla dott.ssa Paola Suriano, psicologa psicoterapeuta.

La partecipazione è gratuita e sarà su piattaforma zoom.

Per informazioni e iscrizioni (da effettuare entro due giorni dall’incontro) scrivere all’indirizzo e-mail lafamigliaalcentro@comune.bassano.vi.it o contattare il numero334-6059521.

 

 

 

 

 

Pubblicato e aggiornato: martedì, 23 marzo 2021