Ti trovi in:

Home » Comune » Ufficio Stampa » Comunicati stampa » Domani pomeriggio a palazzo Sturm la presentazione delle donazioni 2012 al Museo della Ceramica e la visita gratuita alle collezioni

Domani pomeriggio a palazzo Sturm la presentazione delle donazioni 2012 al Museo della Ceramica e la visita gratuita alle collezioni

Appuntamento a palazzo Sturm: venerdì 25 gennaio alle ore 16 per la presentazione  delle donazioni pervenute al Museo della Ceramica “Giuseppe Roi”, seguita da una visita gratuita alle collezioni recentemente riallestite accompagnata dal direttore Giuliana Ericani. La prenotazione è obbligatoria.

Il cantiere attivato in Museo civico, per i lavori di ristrutturazione e di riallestimento, ha imposto la chiusura delle sale espositive fino al prossimo 22 febbraio rendendo di conseguenza impossibile, in occasione della Festa di San Bassiano, la consueta esposizione delle donazioni pervenute al Museo nel corso del precedente anno.

Saranno pertanto proposti a palazzo Sturm gli oggetti in ceramica pervenuti in dono nel corso del 2012:

  • dall’associazione Amici dei Musei e dei Monumenti:

-         un piatto, siglato S.O.P. della manifattura Manardi (seconda metà XVII sec. ), dono in memoria di Oscar Bussandri

-         due piatti con decoro a roselline sull’ansa, ghirlanda e fiori recisi sul fondo e bordo dorato, di manifattura Antonibon, dono in memoria di Emilio Cimberle

-         una tazzina con piattino con decoro a foglie e fiore reciso al centro della  manifattura Antonibon

  • da Marisa e Giuseppe Nardini:

Una serie di piatti di vario formato, una brocca, e due crespine in terraglia, decorati con fiori recisi viola, probabilmente di Fabbrica Vicentini Dal Giglio di Vicenza (prima metà del XIX sec.) di provenienza collezione Folco/Zambon.

  • da Giorgio Zoia e Maria Casula:

- un piatto decorato, siglato D.M.E.P, di manifattura Manardi (seconda metà del XVII sec.)

Questi doni vanno ad aggiungersi al cospicuo legato, in larga parte costituito da ceramiche venete, lasciato dal marchese Giuseppe Roi, scomparso a maggio 2009, a condizione che tutto il materiale destinato in eredità alla Città di Bassano del Grappa fosse inventariato ed esposto.

Questa precisa disposizione testamentaria ha comportato nelle sale espositive di palazzo Sturm un rinnovato allestimento, studiato con particolare attenzione perché ambientato in una nobile residenza ampia ed articolata e tuttavia per certi aspetti poco idonea sotto il profilo della accessibilità.

Se i numeri possono avere un’anima, quelli che riepilogano la donazione del marchese Giuseppe Roi confermano - se ce ne fosse stato bisogno - un grande amore per il Museo civico bassanese facendone l’istituto che raccoglie la collezione che raccoglie ceramiche prodotte da manifatture venete più cospicua di tutta Italia.

Dopo una serie di donazioni e comodati disposti nell’arco degli ultimi vent’anni, infatti, questo importante lascito ha notevolmente arricchito la consistenza del patrimonio del museo della ceramica di Palazzo Sturm tant’è che oltre un terzo delle opere d’arte ivi esposte sono riconducibili al nome di Giuseppe Roi. Con il testamento 750 sono gli oggetti entrati a far parte del patrimonio museale bassanese; di questi 583 sono i manufatti usciti da fornace, soprattutto in porcellana, ma anche in terraglia, ceramica e terracotta, invetriati, dipinti, grezzi, verniciati.

Le vetrine rivelano, con un allestimento appositamente studiato, i tratti salienti del collezionismo di Giuseppe Roi: in piena evidenza il gusto di un collezionista raffinato eppure curioso, la passione nello scovare modelli diversi di tazzine in porcellana, la ricerca instancabile di esemplari differenti per forma, epoca, decoro e provenienza che ha dotato il Museo bassanese di una collezione ineguagliabile, particolarmente rappresentativa.

La visita gratuita sarà ammessa esclusivamente su prenotazione 0424 519940 palazzo.sturm@comune.bassano.vi.it

MUSEO DELLA CERAMICA “G. ROI”

via Schiavonetti 7

36061 Bassano del Grappa (Vicenza)

info: tel. 0424 519901 - 519940 - palazzo.sturm@comune.bassano.vi.it

Pubblicato e aggiornato: giovedì, 24 gennaio 2013