Ti trovi in:

Home » Comune » Ufficio Stampa » Comunicati stampa » Da giovedì 16 aprile la distribuzione dei buoni spesa - Attivato un conto corrente dedicato all'emergenza

Da giovedì 16 aprile la distribuzione dei buoni spesa - Attivato un conto corrente dedicato all'emergenza

Inizierà giovedì pomeriggio 16 aprile 2020 la distribuzione dei buoni spesa alle 668 famiglie che ne hanno fatto richiesta la scorsa settimana e che potranno utilizzarli per l’acquisto di alimenti o beni di prima necessità presso i negozi e i supermercati che hanno deciso di collaborare all’iniziativa con l’Amministrazione comunale.
A consegnarli, direttamente a domicilio, saranno i volontari della Protezione Civile.
“Stiamo vivendo un momento delicato e difficile – scrive il Sindaco Elena Pavan alle famiglie beneficiarie dell’aiuto - L'emergenza sanitaria ha colpito la nostra città, come tutta l’Italia, sconvolgendo la nostra quotidianità e anche i progetti che ognuno di noi aveva per questo 2020 e per il prossimo futuro. Siamo costretti a rimanere in casa, ma non siamo soli, nessuno di noi lo è e desidero che sappiate che L' Amministrazione comunale vi sostiene e vi supporta nelle vostre necessità. Stiamo lavorando incessantemente, anche con lo sguardo rivolto al dopo emergenza, a quando potremo ritornare alla nostra vita. Rimaniamo uniti: Bassano c'è”. 
Per aiutare i bassanesi che, a causa dell’emergenza Covid-19, si trovano maggiormente in difficoltà, l’Amministrazione comunale ha anche istituto un apposito conto corrente bancario per raccogliere le donazioni dei cittadini che vogliano contribuire.   “Bassano c’è” il nome del conto corrente aperto dalla Tesoreria presso Unicredit ( Iban:   IT 42 D 02008 60165 000105891438).
«Il Dpcm della protezione civile che ha destinato ai Comuni i fondi per dare vita ai buoni spesa - spiega l’assessore al Bilancio, Roberto Marin - prevedeva anche la possibilità per i Comuni stessi di aprire conti correnti dedicati all’emergenza. Considerato che ci erano già arrivate dai nostri cittadini alcune richieste di contribuire all’iniziativa, abbiamo pensato di istituire il conto, ringraziando finora quanti vorranno aiutarci e assicurando tutti che il frutto della generosità dei bassanesi sarà destinato a progetti mirati e qualificati». 

Pubblicato e aggiornato: martedì, 14 aprile 2020