Ti trovi in:

Home » Comune » Ufficio Stampa » Comunicati stampa » Buoni spesa: 668 le domande pervenute

Buoni spesa: 668 le domande pervenute

Sono 668 le richieste di buoni spesa per fare fronte alle prime esigenze economiche legate al Covid-19 pervenute al Comune di Bassano.

Gli uffici dei Servizi sociali hanno lavorato con impegno per esaminare velocemente le domande, che sono state tutte accolte: le famiglie riceveranno la prossima settimana i buoni che saranno consegnati direttamente a domicilio dai volontari della Protezione Civile e potranno essere utilizzati nei negozi aderenti all’iniziativa e indicati nel sito del Comune di Bassano del Grappa.

Non basteranno i 230.000 euro già messi a disposizione, ma l’Amministrazione comunale integrerà la cifra mancante per riuscire a rispondere alle esigenze di tutti i nuclei familiari che hanno presentato la domanda.

I dati rivelano che a 299 nuclei familiari con quattro o più componenti andranno 500 euro, a 122 nuclei con 3 componenti andranno 400 euro, a 109 nuclei con due componenti andranno 240 euro e infine a 130 persone che vivono sole andranno 140 euro.

Circa la metà dei richiedenti erano famiglie non conosciute dai servizi sociali per situazioni di difficoltà, 486 sono le famiglie con cittadinanza italiana, 182 con altra cittadinanza.

Da evidenziare anche le 63 richieste pervenute da persone con partita IVA, in evidente difficoltà lavorativa.

Per altri 8 casi servirà una ulteriore verifica, ma in caso di accoglimento il Comune erogherà le somme necessarie.

Si ricorda che i buoni spesa sono di taglio unico del valore di 20,00 euro ciascuno, sono cumulabili, non sono trasformabili in denaro e possono essere spesi entro il prossimo 31 maggio nei negozi, farmacie e parafarmacie che partecipano all’iniziativa.

Pubblicato e aggiornato: sabato, 11 aprile 2020