Ti trovi in:

Home » Comune » Ufficio Stampa » Comunicati stampa » Bell'Italia, prodotti tipici del Bel Paese - Sabato 27 e domenica 28 Aprile 2013 in Piazza Libertà e Piazza Garibaldi a Bassano del Grappa

Bell'Italia, prodotti tipici del Bel Paese - Sabato 27 e domenica 28 Aprile 2013 in Piazza Libertà e Piazza Garibaldi a Bassano del Grappa

E’ oramai un appuntamento molto atteso e apprezzato quello di “Bell’Italia - Prodotti tipici del Bel Paese” che ogni anno con la primavera torna in Piazza Libertà e in Piazza Garibaldi a Bassano del Grappa. Sabato 27 e domenica 28 aprile p.v. dalle 9.00 alle 20.00 passeggiando nelle due piazze bassanesi si sentirà l’aroma particolare delle spezie, la fragranza di dolci tradizionali, il profumo invitante di salumi e formaggi, sarà un po’ come attraversare con gusti e sapori tutta la nostra penisola.

Bell’Italia, la manifestazione enogastronomica che valorizza i prodotti tipici italiani, è promossa e organizzata da Confesercenti Vicenza provinciale e dal mandamento di Bassano del Grappa in collaborazione con Explicom, con il patrocinio del Comune di Bassano, quest’anno avrà anche l’eccezionale collaborazione di Slow Food Bassano e del Consorzio dell’Asparago Bianco D.O.P.

Ma D.O.P cosa significa? Per gli intenditori delinea una produzione che rispetta e rappresenta il territorio in qualità e sapore, per gli amatori significa un prodotto certificato e da gustare con piacere, per chi ancora non conosce questi marchi, sicuramente è un mondo di sapori e aziende tutto da scoprire e potranno farlo proprio il prossimo fine settimana. Infatti, i 30 espositori proporranno i migliori prodotti a marchio DOP (Denominazione d’Origine Protetta), IGP (Indicazione Geografica Protetta) e STG (Specialità Tipica Garantita) garantiti dai relativi Consorzi di tutela. 30 stand che porteranno a Bassano le delizie di regioni quali la Sardegna, la Calabria, la Puglia, la Sicilia, il Piemonte, il Veneto, il Trentino Alto Adige, la Lombardia, la Liguria, le Marche, la Campania, l’Emilia Romagna e la Toscana.

“E’ con piacere che constatiamo che Bell’Italia non solo è apprezzata come iniziativa ma, in questi anni, ha fatto riflettere molte persone sull’importanza dei prodotti tipici del nostro territorio. Una tradizione che ha un valore inestimabile non solo per la qualità dei prodotti e del turismo enogastronomico a essi legato, ma soprattutto per quello che rappresentano: la nostra cultura e memoria” è il commento di Flavio Convento Presidente del Mandamento di Bassano di Confesercenti.

Il vero fil rouge di questa 5^ edizione sono i Laboratori del Gusto a cura di Slow Food Bassano, ambientati domenica in Piazza Garibaldi e durante i quali si potrà comprendere meglio la storia e la tradizione di quei prodotti che tutto il mondo ci invidia. Il primo è doverosamente dedicato all’Asparago Bassanese, Storia e Tradizione alle ore 11.00 curato in collaborazione con il Consorzio dell’Asparago Bianco D.o.p.. Alle 12.30 l’Aperitivo Consapevole, un’iniziativa che proposta già dalle prime edizioni ha riscosso un bellissimo successo, puntando sul bere e sullo spizzicare bene, non perdendo di vista l’impegno di un uso moderato di alcool.

Ore 15.30 appuntamento con Prosciutti Crudi a confronto, il Berico/Euganeo di casa “sfiderà” il Parma e il San Daniele svelando quali sono quelli davvero artigianali, alle 16.30 seguirà Birra che passione! Franco Tessari, Mastro birraio come oramai ce ne sono pochi, presenterà come si realizza una buona birra facendone degustare alcune di sua produzione. Dalle 17.00 fino alle 19.00 sarà ancora possibile assaporare nella magica ambientazione nel centro di Bassano, un Aperitivo Consapevole mentre alle 17.30 l’ultimo laboratorio sottolineerà come i Formaggi di Malga rappresentino una vera risorsa da tutelare e salvare.

Per maggiori informazioni è possibile contattare Confesercenti Bassano del Grappa di Via Sabbionara, 9 a Bassano telefono 0424.504202 e mail bassano@confesercenti.vicenza.it oppure è possibile visionare il sito web www.confesercenti.vicenza.it

Pubblicato e aggiornato: martedì, 23 aprile 2013