Ti trovi in:

Home » Comune » Ufficio Stampa » Comunicati stampa » Bando per l’assegnazione di contributi finalizzati allo smaltimento di amianto

Bando per l’assegnazione di contributi finalizzati allo smaltimento di amianto

L’Amministrazione comunale ha pubblicato in questi giorni un avviso relativo all’erogazione di contributi economici finalizzati all’incentivazione dello smaltimento di materieli o manufatti contenenti amianto provenienti da fabbricati ad uso residenziale, con l’intento di limitare il rischio di esposizione all'amianto a tutela dell’ambiente e della salute pubblica.

Sono ammessi al contributo tutti i costi di rimozione, raccolta, trasporto e smaltimento presso impianti autorizzati e relative spese tecniche relativi agli interventi di bonifica dei materiali o manufatti contenenti amianto nel territorio di Bassano del Grappa.

Le spese possono essere state sostenute a partire dallo scorso 1 gennaio 2012 secondo le modalità delle leggi in vigore e possono riguardare microraccolte effettuate da imprese autorizzate o microraccolte effettuate da singoli richiedenti a condizione che lo stesso abbia acquisito dall’impresa incaricata della raccolta e del trasporto a smaltimento ogni informazione utile per eseguire direttamente in sicurezza la rimozione dei materiali

Possono presentare domanda tutti i cittadini legittimati: proprietari, possessori o detentori a qualsiasi titolo.

Le domande devono essere presentate su appositi moduli scaricabili dal sito internet www.comune.bassano.vi.it all’ufficio Protocollo del Comune di Bassano (via Matteotti n. 39, aperto dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 12.15 ed il giovedì anche dalle 16 alle 17:30) e presso l’Ufficio Relazioni con il Pubblico – URP del Comune in Via Matteotti n. 39 con il seguente orario: dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 12.15, giovedì anche dalle 16 alle 18.30; non vi è una data di scadenza, la graduatoria si esaurirà quando saranno terminati i fondi a disposizione che l’Amministrazione si riserva di implementare il prossimo anno.

Per tutte le tipologie di intervento, il contributo è determinato nella misura del 50% del totale dei costi fino comunque all’importo massimo complessivo di 500 euro.

Pubblicato e aggiornato: giovedì, 20 dicembre 2012