Ti trovi in:

Home » Comune » Ufficio Stampa » Comunicati stampa » B.Motion - Dal 24 agosto al 1 settembre a Bassano vanno in scena i nuovi linguaggi del contemporaneo

B.Motion - Dal 24 agosto al 1 settembre a Bassano vanno in scena i nuovi linguaggi del contemporaneo

Nato come progetto parallelo dedicato ai linguaggi contemporanei nel campo della Danza e del Teatro, B.motion è ormai diventato uno degli appuntamenti più attesi del festival, da critica e operatori e da un pubblico giovane e fortemente motivato, di anno in anno sempre più numeroso. Un consenso che ha decretato il successo di un programma coraggioso e innovativo, che in 6 edizioni ha portato a Bassano alcuni tra gli artisti più interessanti e originali della scena nazionale ed internazionale.

Invariata la formula con una prima parte dedicata alla danza contemporanea internazionale e la seconda al teatro italiano di ultima generazione, arricchita quest’anno da due prestigiose presenze europee. Come sempre ampio spazio anche per la riflessione e gli approfondimenti con la presenza della giovane critica, di studiosi e di operatori nazionali ed internazionali protagonisti di meeting che spaziano dai contenuti artistici a quelli gestionali, tra tutti la progettazione europea per la quale il festival ha ottenuto risultati di altissimo livello (4 progetti finanziati dalla UE). 

In tutto saranno 27 gli appuntamenti programmati, concentrati in 9 giorni, con 15 prime nazionali e 5 coproduzioni, indice di una sempre più intensa attività di scouting e di sostegno ai giovani artisti.

L’intero programma di B.motion Danza ospita quest’anno la seconda edizione del festival Spring Forward. In soli 3 giorni (24-26/8) 15 artisti, scelti dagli esperti del network europeo Aerowaves tra oltre 400 proposte provenienti da giovani coreografi basati in 34 paesi dell’Europa geografica, saranno in scena a Bassano in un denso fine settimana. Italia, Svizzera, Olanda, Austria, Germania, Russia, Finlandia, Polonia, Ungheria, Belgio, Spagna; ma anche Corea e Israele. Sono questi i paesi di provenienza degli artisti ospiti a Bassano. Tra un’estrema varietà di linguaggi, di temi e di stili, il programma offrirà un’occasione unica di incontro con visioni, culture e innovazioni, immersi nella danza più contemporanea. Un festival di sapore europeo, impreziosito dalla presenza di oltre 100 operatori internazionali che hanno già dato la loro adesione a presenziare al ricco programma. Un’opportunità concreta per i nuovi talenti di avere a disposizione un’audience qualificata ma anche di incontrare il pubblico di Bassano, sempre più numeroso, appassionato e competente.

Aerowaves, fondato nel  1996, è un network europeo che riunisce specialisti di danza provenienti da 34 paesi dell’Europa geografica, impegnati a monitorare la nuova scena della danza contemporanea. Per la prima volta nel 2011, il network ha scelto di presentare agli operatori europei della danza contemporanea, le prime compagnie selezionate, nel corso del 1°  Aerowaves Spring Forward Festival che si è tenuto a Lubiana a marzo 2011, quest’anno a Bassano e la prossima edizione si terrà a Zurigo.

B.motion Teatro invece mette in scena la realtà in 6 giorni di eventi (27/8-1/9). Complessità e contraddizione, verità e finzione, riferimenti classici e forme ipercontemporanee, tutto si mescola in questo grande bazar dell’immaginario. Stralci di quotidianità montati in sequenze provvisorie, pezzi di un puzzle complesso che definisce chi siamo o forse cosa siamo diventati nostro malgra-do. Oppure quello che abbiamo scelto di essere, contro tutto e tutti, per mantenere la nostra unicità, per non omologarci, per resistere all’imbarbarimento che esplode intorno e dentro di noi. Un Reality Shop dove ognuno può acquistare tranci della propria storia, scampoli di felicità, disillusioni e fallimenti in formato famiglia. Il vero protagonista sarà il pubblico, interprete di un tempo presente che si consuma tra palco e realtà.

Riflettori puntati dunque su questo straordinario gruppo di giovani artisti, molti dei quali per la prima volta in Italia: Alessandro Sciarroni / Tabea Martin (ch/nl) / Howool Baek (rok/at) / Jolika Sudermann (d) / Alexandr Andriyashkin (rus) / Francesca Foscarini / Elina Pirinen (fin) / Aleksandra Borys (pl) / Hodworks (hr) / Jan Martens (b/nl) / Carles Casallachs (es/nl) / Pablo Esbert Lilienfeld (es) / Mor Shani (il/nl) / Chiara Frigo / La Veronal (es) / Anagoor / Effetto Larsen / Opera | Vincenzo Schino / Fatebenesorelle Teatro | Patricia Zanco / Quotidiana.com / Inquanto Teatro / Babilonia Teatri / Tam | Alessandro Martinello / Marta Cuscuna’ / Jesús Rubio Gamo (es) / Fagarazzi & Zuffellato / Vivarium Studio | Philippe Quesne (fr)

Tutto il programma e le info su www.operaestate.it

Pubblicato e aggiornato: lunedì, 13 agosto 2012