Ti trovi in:

Home » Comune » Ufficio Stampa » Comunicati stampa » Approvate in Consiglio comunale due mozioni relative alla emergenza Covid-19

Approvate in Consiglio comunale due mozioni relative alla emergenza Covid-19

E’ stata ancora una volta l’emergenza Covid-19 al centro della seconda seduta del Consiglio Comunale tenutasi, ieri sera, in modalità telematica e che ha visto il Consiglio Comunale votare all’unanimità due importanti mozioni. La prima, relativa all’attuale situazione delle Residenze Sanitarie Assistenziali, pubbliche e convenzionate, ha visto le minoranze accettare la proposta avanzata dai consiglieri della maggioranza, che prevede la convocazione settimanale di un’apposita Commissione in cui il sindaco Elena Pavan, o in sua vece l’assessore competente, riferisca la situazione sanitaria per ogni singola casa di riposo del territorio comunale. 

La mozione, inoltre, impegna il sindaco a compiere una serie di azioni: richiedere ai responsabili delle strutture un aggiornamento specifico sui tamponi e sui test sierologici effettuati all’interno delle case di riposo e sui rispettivi esiti; riferire periodicamente in Consiglio Comunale sull’evolversi della situazione; convocare, qualora necessario, in Commissione consiliare, le Direzioni delle RSA del territorio, i rappresentanti degli operatori e i rappresentanti dei famigliari degli ospiti per individuare un protocollo trasparente e verificabile per le comunicazioni con le famiglie, finché non sarà ripristinato l’accesso alle strutture e, infine a sollecitare da parte dei responsabili delle strutture, il necessario rafforzamento del sostegno psicologico fondamentale in momenti come questi. 

«Sulla situazione che stanno vivendo oggi le nostre case di riposo - commenta il sindaco, Elena Pavan, vogliamo trasparenza e collaborazione, a tutela degli anziani ospitati nelle strutture. L’ordine del giorno approvato ieri all’unanimità ci permetterà di conoscere costantemente l’evolversi della situazione e di dare ascolto alle voce e alle esigenze dei parenti degli ospiti e dei lavoratori».

Voto unanime anche per la seconda mozione che impegna il Sindaco e la Giunta a coltivare le azioni già avviate in seno ad Etra per ottenere una significativa riduzione della tariffa applicata per l’anno 2020 alle attività produttive (utenze non domestiche) ed in particolare, a tutte quelle attività il cui esercizio è stato temporaneamente vietato o pesantemente limitato. Altro obbiettivo dell’Amministrazione sarà quello di ottenere un’ulteriore riduzione della tariffa applicata per l’anno 2020 alle attività produttive che dimostrino una significativa contrazione del fatturato a seguito dell’emergenza sanitaria Covid-19. 

Pubblicato e aggiornato: mercoledì, 06 maggio 2020