Ti trovi in:

Home » Comune » Ufficio Stampa » Comunicati stampa » 16 ottobre 2020: scade la prima rata IMU

16 ottobre 2020: scade la prima rata IMU

E’ in scadenza il 16 ottobre 2020 la prima rata dell’IMU, l’Imposta Municipale Unica, inizialmente prevista per il 16 giugno e prorogata di qualche mese dall’Amministrazione comunale per andare incontro alle famiglie e alle aziende bassanesi alle prese con la difficile ripresa post lockdown. 

La prima rata è pari alla metà di quanto versato a titolo di IMU e TASI per l'anno 2019, mentre il  pagamento saldo, con le aliquote definitive approvate dal Comune a fine luglio, è previsto per la data del 16 dicembre 2020.

C’è tempo, invece, fino al 30 novembre 2020, per aderire al “Protocollo d'intesa per gli affitti” sottoscritto lo scorso 20 luglio tra il Comune di Bassano del Grappa, le Associazioni sindacali rappresentative dei proprietari, dei conduttori e delle agenzie immobiliari e le categorie economiche.

Il Protocollo prevede di riconoscere un'aliquota agevolata per il calcolo dell'IMU ai proprietari “locatori” di immobili ad uso commerciale che concedano, o abbiano concesso a decorrere dal 1 marzo 2020, una riduzione del canone mensile di locazione. La riduzione del canone mensile di affitto deve essere concessa per almeno sei mensilità e gli immobili oggetto del contratto di locazione, fatta eccezione per le attività di somministrazione di alimenti e bevande (bar, ristoranti, alberghi ecc.), devono avere una dimensione massima di 250 mq. Per ottenere la riduzione i conduttori degli immobili (e cioè gli affittuari) devono aver subito una riduzione di fatturato superiore al 50% nel trimestre marzo-aprile-maggio 2020 rispetto al corrispondente trimestre del 2019.

Per i proprietari sono previste diverse “fasce” di riduzione, ovvero di aliquota agevolata dell’IMU, in proporzione alla riduzione del canone di affitto (almeno del 30% e fino ad oltre il 40%). 

«Il Protocollo degli affitti - commenta l’assessore al Bilancio, Roberto Marin - rappresenta una preziosa opportunità per negozianti e proprietari immobiliari a cui abbiamo voluto dare un sostegno concreto in questo momento tutt’altro che semplice per tutti. Il nostro obiettivo, infatti, è quello di venire incontro alle esigenze del maggior numero di bassanesi e la riduzione dei costi degli affitti e dell’Imu è una delle modalità che abbiamo deciso di adottare». 

Per comprendere meglio il protocollo e verificare, dunque, di essere in possesso dei requisiti necessari a usufruire dei suoi vantaggi sul sito del comune (Area Tributi) è stato creato uno spazio dedicato alle faq , le domande più frequenti, che continuerà ad essere  implementato anche nelle prossime settimane, mano a mano che i cittadini avranno dubbi. 

Per ulteriori informazioni è possibile contattare l’Ufficio Tributi ai numeri 0424 519341 - 346 -352 dal lunedì al venerdì.

Pubblicato e aggiornato: venerdì, 09 ottobre 2020