Ti trovi in:

Home » Cittadino » Essere cittadini » Servizi Anagrafe » Legalizzare la fotografia

Legalizzare la fotografia

Immagine decorativa

La legalizzazione consiste nell'identificazione della persona raffigurata nella fotografia riportandone le generalità.

L'art. 34 del D.P.R. 28/12/2000 n. 445 prevede che alla legalizzazione delle fotografie necessarie al rilascio di documenti personali debba provvedere, a richiesta dell'interessato, l'ufficio ricevente. A tale operazione sono dunque chiamati a procedere, in primo luogo, gli operatori degli uffici destinatari delle foto; ciò non esclude che l'utente possa avvalersi degli uffici comunali, sempre per finalità connesse a procedimenti con la Pubblica Amministrazione.

Il Ministero dell'Interno con Circolare MIACEL n. 3/95 ha stabilito che non è consentito autenticare fotografie per uso privato come iscrizioni a circoli, associazioni sportive, banche, palestre, ecc.

Nel caso di uso scolastico provvede direttamente l'Istituto o l'Università.

 

Normativa di riferimento

- Circolare Ministero dell'Interno Miacel n.3 del 14.3.1995

- D.P.R. 28.12.2000, n.445

 

COSA OCCORRE

L'INTERESSATO deve presentarsi allo sportello munito di:

2 fotografie formato tessera, uguali e recenti, su sfondo chiaro , ripresa frontale e con il viso scoperto

documento di riconoscimento in corso di validità.

 

COSTO

La legalizzazione delle fotografie prescritte per il rilascio di documenti personali non è soggetta all'obbligo del pagamento dell'imposta di bollo ma dei soli diritti di segreteria pari a Euro 0,26.

 

TEMPISTICA

ALLO SPORTELLO:immediato.

Pubblicato e aggiornato: lunedì, 18 dicembre 2017